Miane, preiscrizioni al centro estivo con il Parco del Livelet. Buso: "Ci stiamo impegnando non senza difficoltà"

Come tutti i Comuni italiani anche Miane sta cercando di trovare la quadra migliore per organizzare in massima sicurezza i centri estivi comunali per i ragazzi di scuole elementari e medie al centro polifunzionale di via Cal di Mezzo.

La novità, tuttavia, c'è ed è molto accattivante: la collaborazione con il Parco archeologico del Livelet di Revine Lago, che proporrà due proposte ludico-didattiche molto allettanti dal 13 luglio al 7 agosto, con la possibilità di partecipare alla giornata intera oppure a mezza giornata.

Una proposta tardiva rispetto agli anni scorsi, ma certamente mai così difficile come in questo 2020, alla luce delle numerose e stringenti normative per garantire la sicurezza sanitaria dei partecipanti.

A tal fine martedì 30 giugno il Comune di Miane ha pubblicato sul proprio sito una lettera aperta alle famiglie per chiarire come intenda procedere per garantire un servizio molto importante per la comunità e per i genitori.

"L’amministrazione comunale si sta impegnando, non senza difficoltà, alla promozione di attività di centri estivi nel nostro territorio per poter offrire spazi di socializzazione a bambini e ragazzi, ma anche un aiuto alle famiglie che in questi mesi sono state fortemente messe in crisi" inizia la lettera alle famiglie.

"Le normative nazionali e regionali obbligano gli enti gestori di centri estivi a regole molto rigide per prevenire la possibilità di contagio da Covid-19 e pongono molti limiti anche rispetto alle attività proposte - continua la comunicazione -. Al tempo stesso le nuove regole hanno avuto una ricaduta negativa sui costi che gli stessi enti gestori devono sostenere per poter rispettare tutti i criteri imposti. Grazie al grande spirito di comunità si è creata una collaborazione con gli enti del terzo settore che, nonostante tutto, si sono attivati per dare un servizio ai ragazzi e alle famiglie".

Kinesiostudio

"L’amministrazione comunale, alla luce della comunicazione pervenuta lo scorso 19 giugno dalla Regione Veneto in merito al riparto del fondo per le politiche della famiglia, ha deciso di destinare le risorse economiche a sostegno dei bambini e dei ragazzi residenti e frequentanti i centri estivi nel Comune di Miane" prosegue l'amministrazione Denny Buso.

"Nel nostro territorio alcune realtà sono già state avviate e l’amministrazione sta valutando come poter sostenere economicamente le famiglie residenti che frequentano i centri estivi e ne darà comunicazione al più presto".

Rispetto invece alle attività che partiranno nel mese di luglio, il Comune chiede alle famiglie interessate di compilare una scheda di preiscrizione (link), al fine di poter agevolare la programmazione e l'organizzazione dei centri estivi.

La scadenza è domani, venerdì 3 luglio, e la consegna dovrà avvenire via mail all’indirizzo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o via whatsapp al numero 349 4267574.

 

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport