Da Combai uno dei vincitori del Mondial des Vins Extrêmes, primo posto su 700 concorrenti per i vini da viticolture eroiche

  • Miane
  • - 31 Dicembre 2019

Il “ Valgres Valdobbiadene Docg Rive di Combai 2018” sul gradino più alto al Mondial des Vins Extrêmes. È un legame indissolubile quello tra il fascino delle colline del Conegliano Valdobbiadene, già patrimonio Unesco, e la grande fatica necessaria per coltivarle.

Uno scenario di ripidi pendii su cui arrampicano i vigneti dell’azienda vinicola Serre, posizionati ad un’altitudine media tra i 300 e i 500 sul livello del mare dove il lavoro in vigna, a causa delle fortissime pendenze, è solo manuale. Qui si origina l’escursione termica perfetta che crea le caratteristiche distintive del vero Valdobbiadene Docg.

Lo confermano anche i recenti risultati del Mondial des Vins Extrêmes 2019 organizzato dal Cervim, l’unica manifestazione enologica mondiale specificamente dedicata ai vini prodotti in zone caratterizzate da viticolture eroiche, in cui il Valgres Valdobbiadene Docg Rive di Combai 2018 dell’azienda Serre di Pederiva ha conquistato la medaglia d’Oro, superando gli oltre 700 vini ammessi al concorso e provenienti, oltre che da tutta Europa, anche da Armenia, Cile, Georgia, Kazakistan, Israele, Libano e Turchia.

Il Mondial des Vins Extrêmes, infatti, promuove e salvaguarda le produzioni di piccole aree vitivinicole che si caratterizzano per storia, unicità, valore ambientale e paesaggistico.

Autentiche “isole della biodiversità che arrivano ad essere anche dieci volte più costose di un vigneto di pianura.  Proprio la ripidezza dei terreni e l’alternarsi dei boschi ha tutelato queste terre dallo sviluppo di un’agricoltura intensiva, consentendo lo sviluppo di una viticoltura incontaminata che rispetta la biodiversità. 

Rispetto che si riflette anche nella conduzione dei vigneti secondo i dettami dell'Agricoltura Sostenibile, ovvero attuando particolari tecniche colturali, in grado di rispettare la biodiversità, la salute per l'operatore e la salubrità del prodotto.

(Fonte e foto: Ufficio stampa Zeta Group).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

A Combai l'inizio della 27esima edizione del Panevin organizzato dal Consorzio Pro Loco Quartier del Piave

  • Miane
  • - 26 Dicembre 2019

C’è un luogo in Provincia di Treviso dove il tempo sembra essersi fermato, un luogo incantato dove le antiche tradizioni continuano a splendere: è il territorio del Quartier del Piave e della Vallata del Soligo, la tradizione il Panevin del 5 gennaio.

E' un evento che, certamente, si rinnova di anno in anno in ogni paese del Veneto, ma ci sono alcuni Comuni dove da 27 anni questa tradizione inizia con la cerimonia della benedizione del fuoco e prosegue con la partenza dei tedofori che accendono tutti nello stesso momento i Panevin di 21 Pro loco.

Domenica 5 gennaio 2020 la 27esima edizione dell’evento, organizzato dal Consorzio Pro loco Quartier del Piave, prenderà il via dalla chiesetta della Beata Vergine Addolorata a Col Ronch di Combai.

La serata inizierà alle 17 con l’evento culturale “Alberi e storie, Panevin di memorie”: una lettura scenica di Monica Stella e Stefania Mazzocut per raccontare l’eterno legame tra gli alberi e l’uomo, che sarà accompagnata dai canti della Corale InCantus di Miane.

Seguirà, alle 18, il momento clou della cerimonia di benedizione del fuoco e la partenza dei tedofori che, alle 20, accenderanno contemporaneamente 40 Panevin.

Le Pro loco aderenti a questa 27esima edizione sono Cison di Valmarino, Col San Martino, Colbertaldo, Combai, Corbanese, Farra di Soligo, Follina, Fontigo, Miane, Moriago della Battaglia, Mosnigo, Pieve di Soligo, Refrontolo, Revine Lago, San Pietro di Feletto, Sernaglia della Battaglia, Soligo, Tarzo, Tovena, Valmareno e Vidor.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

L’amministrazione Buso premia le eccellenze dell’anno: passerella per associazioni, sportivi e talenti culturali

  • Miane
  • - 22 Dicembre 2019

Giovedì 19 dicembre, all’auditorium “Jean Antiga” di Miane, si è tenuta l’attesa cerimonia di premiazione delle numerose eccellenze comunali.

L’amministrazione Buso ha consegnato delle speciali onorificenze a persone e realtà associative che si sono distinte a vario titolo durante il 2019 e non solo.

La prima benemerenza è stata assegnata a Francesco Conte (nella foto sotto) per l’impegno dimostrato nelle attività di Protezione Civile e, in particolare, per i 25 anni di presidenza dell’Avab Valsana. Riconoscimento conferito anche all’Avab e alla Protezione Civile Valsana per i 45 anni di attività a servizio della popolazione e del territorio.

eccellenze 2019 10

Altrettanto importante la riconoscenza comunale per il Coro Montecimon e per il suo maestro Paolo Vian, primi al trofeo nazionale “Cori d’Italia 2019”, fiore all'occhiello del panorama musicale trevigiano.

Riconoscimento in ambito culturale per Angela Frezza: terza classificata all’edizione 2019 del premio “Laudato Sì” con la tesi di laurea "Reti tessili della valle del Soligo. Dialogo tra i protagonisti".

Tutti gli altri riconoscimenti sono stati assegnati ad atleti ed associazioni sportive che hanno dato lustro al Comune di Miane nel 2019 e in passato.

Nel calcio, Dibiesse calcetto Miane per la promozione in C1 di calcio a 5, e gli organizzatori del torneo di calcio a 5 delle frazioni e del torneo “Monkey volley” di green volley per l’impegno e la divulgazione delle manifestazioni sportive e del volontariato.

Per quanto riguarda la pallavolo sono stati premiati il Volley Miane Under 13 (nella foto in alto), che ha vinto il campionato U13 primaverile 2018/2019, e tutta l’Asd Volley Miane per gli ottimi risultati conseguiti. Un encomio anche a Lucio De Zen, per i più di 40 anni di attività agonistica come giocatore di Volley e ora nella rosa del Miane Volley, e a Claudio Lucchetta, da più di 40 anni legato alla storia del Volley Miane come dirigente, tecnico e presidente.

Protagonista della serata anche Laura Tomasi, la ciclista professionista di Premaor tesserata con G.S. Top Girls Fassa Bortolo alla seconda partecipazione al Giro Rosa.

Altra protagonista femminile Renata De Biasi (nella foto sotto): seconda alla Swiss Open 2019, tappa di coppa del mondo di Country Western Dance, e prima classificata nella categoria Pro-am Dance Diamond New Comer, che il 26 dicembre partirà per partecipare ai campionati mondiali di categoria in Germania.

eccellenze 2019 9

Benemerenza anche per Alessio Carpenè, ottavo al campionato europeo di mountain bike Wembo 24 ore categoria élite, e per la squadra Follettiverdi ultracycling team.

Ultimi ma non ultimi lo Sci Club Miane, per l’attività di promozione dello sci con corsi gratuiti per bambini, e Krono racing team per il secondo posto al campionato Easykart 2019. 


(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Miane).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Combai, Bertilla Brunelli di Unpli è Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana

  • Miane
  • - 26 Dicembre 2019

È del 2 giugno 2019 il decreto con cui il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha conferito a Bertilla Brunelli di Unpli Veneto l'onorificenza di Cavaliere dell'Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”.

Un'onorificenza la cui cerimonia di consegna si è svolta  a Treviso, a Palazzo dei Trecento, presieduta dal prefetto Maria Rosaria Laganà, affiancata dal sindaco di Treviso Mario Conte e dal presidente della Provincia Stefano Marcon.

Diciassette i nuovi Cavalieri della Repubblica insigniti del prestigioso riconoscimento, tra cui anche Bertilla Brunelli, già responsabile della segreteria generale delle Pro Loco del Veneto, premiata per "l’encomiabile lavoro di valorizzazione del territorio e dei prodotti tipici del Trevigiano, svolto anche attraverso eventi enogastronomici di assoluto richiamo".

Una sensibilità dimostrata sul campo, come testimonia il suo grande impegno nel volontariato e i molti ruoli che la Brunelli ha ricoperto nella sua carriera professionale all’interno di Unpli: in forza ad Unpli Treviso dal 1988, per cui è stata responsabile della segreteria della Pro Loco di Combai e del Consorzio Pro Loco Quartier del Piave, oggi è l’anima della segreteria provinciale Pro Loco di Treviso e di Unpli Veneto, oltre che dei numerosi eventi organizzati su tutto il territorio regionale.

Sono molte infatti le rassegne curate dalla Brunelli: Primavera del Prosecco Superiore, Delizie d’Autunno e Fiori d’Inverno, solo per citare alcuni esempi tra i più conosciuti al grande pubblico. Ma Bertilla è anche collaboratrice dell’associazione "Amici del Verdiso", fondatrice e presidente della Cooperativa di servizi turistici e culturali “Valsana Servizi” di Follina, collaboratrice di promozione delle tipicità per la Cooperativa dell’Alta Marca, coordinatrice dell’iniziativa “Frutto di un sostegno sociale” a favore della casa per disabili di Vidor e coordinatrice degli uffici turistici in gestione dalla Provincia di Treviso.

Un impegno per la comunità che la vede coinvolta a 360 gradi.

E alla cerimonia d’investitura non poteva mancare il presidente Unpli Veneto, Giovanni Follador: "Vorrei sottolineare che l'Ordine al merito della Repubblica italiana è il più alto degli ordini della Repubblica italiana ed è quindi un grande orgoglio per tutte le Pro Loco che uno dei nostri collaboratori venga insignito Cavaliere".

"Sono davvero molto felice che questa onorificenza sia stata assegnata a Bertilla Brunelli - ha concluso Follador -, è il giusto riconoscimento all'encomiabile lavoro che fa tutti i giorni, da molti anni e con immenso entusiasmo, per la promozione del nostro territorio. A lei va il mio ringraziamento personale e i complimenti di tutti i soci delle Pro Loco del Veneto".

(Fonte e foto: Unpli Veneto).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

L'amministrazione Buso premia 16 eccellenze scolastiche e presenta il consiglio comunale dei ragazzi

  • Miane
  • - 21 Dicembre 2019

Giovedì 19 dicembre, all’auditorium “Jean Antiga” di Miane, si è tenuta l’attesa cerimonia di consegna delle borse di studio per le giovani eccellenze scolastiche.

L’amministrazione Denny Buso (nella foto) ha premiato 16 studenti delle scuole superiori: un riconoscimento al valore dei talenti locali, affinché sappiano mettere a frutto la loro formazione.

I premiati sono: Eliana Baldo, Marta Ballarin, Luca e Paolo Barisan, Milena Bernaus, Giusy Buffon, Anna De Biasi, Marco De Zen, Gemma De Zotti, Giulia Del Bon, Fyza Karim, Veronica Lucchetta, Matteo Olivotto, Marica Pilat, Davide Pozzebon e Francesca Titton.

Sempre durante la serata è stato presentato ai cittadini il nuovo Ccr (Consiglio comunale dei ragazzi), presieduto dal sindaco Biagio Merlo e dal vicesindaco Laura Manera, che è anche assessore all’associazionismo.

Gli altri tre assessori sono Arianna Faganello (ambiente e turismo), Riccardo Lucchetta (sport e tempo libero) e Mattia Stella (cultura e istruzione).

Sei i consiglieri: Alessandro Conte, Aurora De Zanet, Hajar Farim, Andrea Frozza, Beatrice Moro e Kristen Zambon.

 
(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport