Montebelluna, Evelina non ce l'ha fatta dopo l'incidente: la donazione degli organi ultimo atto di generosità

La donazione degli organi è stato l’ultimo gesto di generosità di Evelina Federigo, per gli amici “Eva”, la postina che il 18 giugno scorso è rimasta vittima di uno scontro con una Porsche sulla Feltrina Sud, all’altezza di via Cal Trevigiana, mentre era a bordo della Fiat Panda di servizio delle Poste Italiane (qui l'articolo).

In base a quanto afferma l'azienda, le condizioni della donna si sono rivelate subito disperate e negli ultimi giorni è stata tenuta in vita soltanto da una macchina, nelle scorse ore si è proceduto all’espianto degli organi.

Secondo fonti del sindacato dei postali, la 40enne (nella foto), originaria di Benevento e sposata con due figli, era stata assunta con un contratto part-time e trasferita da una settimana al Centro primario di distribuzione di Montebelluna, nella zona industriale della Feltrina.

evita

Una “morte bianca”, quella di Evelina, che ha tenuto in apprensione tutto il territorio, nella speranza che un miracolo potesse salvarle la vita; così, purtroppo, non è stato.

Le gravissime conseguenze riportate nel terribile incidente scontro sulla Feltrina non le hanno dato scampo.


(Fonte: Flavio Giuliano © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport