Boato e fiamme all’alba a Montebelluna, auto contro un mezzo Contarina: ferita giovane donna di Farra di Soligo

 

Un forte boato ha squarciato il silenzio all’alba di questa mattina, esattamente alle 5 e 10, a Montebelluna. In corso Mazzini, all’altezza del civico 39, una Fiat Panda ha tamponato violentemente un autocompattatore di Contarina che aveva da poco iniziato il giro per la raccolta dei rifiuti nella zona Centro della città.

Istantaneamente si è scatenato un incendio che ha avvolto entrambi i mezzi. Lo stesso autista di Contarina ha aiutato la giovane donna che era al volante della Panda, sotto choc, a uscire dall’abitacolo.

Pochi istanti dopo le fiamme si sono estese su entrambi i mezzi e un’alta colonna di fumo nero si è alzata nel cielo. Sul posto sono intervenuti il Suem 118, i vigili del fuoco e i carabinieri di Montebelluna.

IMG 20200627 073600

I sanitari del 118 hanno prestato i primi soccorsi alla donna che era alla guida dell’auto che, a detta di alcuni testimoni, aveva il volto insanguinato e presentava ustioni su parte del corpo.

La donna, I. B. 20 anni residente a Farra di Soligo, è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale San Valentino di Montebelluna in condizioni di media gravità.

Corso Mazzini è rimasta chiusa parzialmente al traffico per quasi due ore, per consentire di rimuovere i mezzi, andati quasi completamente distrutti nell’incendio, e di mettere in sicurezza l’area e il sedime stradale.

 

(Fonte: Flavio Giuliano © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport