Montebelluna, incassano 3mila euro per una caldaia in vendita online e spariscono col bottino: denunciati i truffatori

Scoperto, identificato e denunciato dai carabinieri di Montebelluna un trio di truffatori che agivano online, frodando un montebellunese. Al termine di diversi mesi di indagini hanno denunciato per truffa in concorso due torinesi, C.F., 30 anni e G.P., 44enne, insieme ad A.S., cremonese di 53 anni.

I fatti si riferiscono all'estate scorsa, quando il trio aveva posto in vendita su sito on-line di annunci economici una caldaia riuscendo a farsi accreditare su carte postali la somma di quasi 3000 euro da un montebellunese.

Ovviamente la merce non è masi stata consegnata e il terzetto si è reso ben presto irreperibile dopo aver incassato la cospicua somma.

Come comunicato dal comando provinciale dell’Arma, se da un lato l'attività repressiva attivata con successo dai Carabinieri ha già consentito di individuare e denunciare all’autorità giudiziaria numerosi autori dello stesso reato, per prevenire questo tipo di reati in aumento durante il periodo di pandemia, i consigli sono quelli di verificare sempre la reale identità del venditore, di scegliere siti con "marchio di qualità", di controllare che ci siano garanzie per il trattamento dei dati personali e di conservare con cura codici e password.

Ovviamente anche di non digitare numeri dettati al telefono da sconosciuti

 

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
Foto: Carabinieri di Treviso).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport