Montebelluna, lezione di motivazione di Manuel Bortuzzo agli studenti del territorio: il coraggio di andare avanti

“Quando ti trovi davanti a una “non-scelta” devi tirar fuori tutta la forza che hai e andare avanti” è solo una delle pillole di saggezza lanciate dal 19enne Manuel Bortuzzo nell’incontro di questa mattina, venerdì 22 novembre 2019, con i ragazzi delle scuole al PalaMazzalovo di Montebelluna.

“Discover your power” è il nome dell’evento, organizzato dal Lions Club di Montebelluna, sezione locale di Lions Club International, che ha voluto proporre ai giovani studenti montebellunesi un incontro, capace di generare forti emozioni, che molti di loro non scorderanno facilmente.

L’iniziativa, sponsorizzata dalle aziende “Nonno Nanni” e “Forno D’Asolo”, ha coinvolto circa 600 alunni delle classi quarte e quinte degli istituti superiori di Montebelluna: l’Iis Einaudi-Scarpa, il liceo Levi, il liceo Veronese, l’Ipssar Maffioli e l’Isiss Sartor.

Tra gli intenti degli organizzatori c’era anche quello di scuotere le coscienze dei giovani, spesso in grossa difficoltà davanti alle prime sconfitte della vita, sia in campo scolastico che familiare.

Poter sentire dalle parole di un giovane come loro, colpito da un fato avverso ma capace di rialzarsi concentrandosi su ciò che di bello la vita può offrirgli ancora, ha aiutato i ragazzi a riflettere sulle loro battute d’arresto e sulle loro reazioni, più di una volta sproporzionate rispetto all’effettivo problema da affrontare.

Manuel, giovane promessa del nuoto italiano, è originario di Quinto di Treviso e gli italiani lo conoscono per la sua triste storia ma anche per la forza che ha dimostrato.

Lo scorso febbraio, infatti, è rimasto paralizzato alle gambe dopo essere stato colpito da un proiettile alla schiena a Roma, probabilmente per un assurdo scambio di persona.

La volontà di Bortuzzo, però, non è quella di impietosire la gente con la vicenda che lo riguarda, ma di infondere coraggio nei giovani come lui, disorientati e senza più modelli di riferimento, per far capire loro che il più grande ostacolo, se affrontato con determinazione, può rappresentare l’inizio di un nuovo percorso di “rinascita”.

2 copy copy copy copy copy

Presenti all’incontro i dirigenti dei diversi istituti scolastici insieme ad alcuni docenti, Marzio Favero, sindaco di Montebelluna, Armando Serena, presidente del Lions Club di Montebelluna, e il moderatore Mauro Foltran, fondatore Ceo e direttore di Human Capital Service Formazione.

I ragazzi hanno dialogato con Manuel grazie a un momento specifico nel quale hanno potuto porgli delle domande in un contesto informale.

L’augurio che tutti si sentono di fare all’ex promessa del nuoto italiano è quello di poter tornare a camminare, grati del prezioso contributo dato fino a ora con la sua testimonianza e con le sue parole.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto e Video: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.