Montebelluna, a oltre 127 chilometri orari in centro, conducente di una Audi rischia il ritiro della patente e 847 euro di multa

Sfreccia ad una velocità record di 127 km/h su una strada urbana con limite di 50, tanto veloce che la polizia locale non riesce a fermarlo: rischia il ritiro della patente da 6 a 12 mesi e una sanzione di 847 euro e ora si cerca il conducente dell’Audi A6 che sabato pomeriggio scorso è stato "pizzicato" a Montebelluna mentre sfrecciava su una strada del centro della frazione Contea.

A constatare l’infrazione, la rilevazione del Velomatic collocato dagli agenti di Polizia locale, presenti sul luogo, lungo via delle Piscine a Contea di Montebelluna.

Data l’elevata velocità, gli agenti non sono riusciti a fermare il conducente al quale, comunque, sarà inviata la notifica dell’infrazione. Spetterà invece alla Prefettura, una volta ricevuto il rapporto, stabilire la durata della sospensione della patente. 

Interviene il sindaco, Marzio Favero: “È un episodio che fa venire i brividi perché l’irresponsabile che era alla guida sfrecciava ad altissima velocità in un’ora in cui per le strade si muovono anche ciclisti, pedoni, motociclisti, anziani in auto. L’uso del Velomatic si rivela sempre più utile perché sono troppe le segnalazioni che continuano a giungerci e gli autisti che si credono piloti da rally o da formula 1 e che si muovono a velocità sostenuta anche per le vie secondarie della città".

"Ed è soprattutto l’ennesima conferma - spiega Favero - che il problema principale degli incidenti non è determinato dalle infrastrutture ma dal comportamento di chi guida. Le due cause principali degli incidenti sono la velocità e l’uso del telefono alla guida. Il nostro Comune aderirà alla campagna per la sicurezza stradale promossa da Zaia e la vera sfida, tanto per cambiare, è culturale”.

(Fonte: Comune di Montebelluna).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.