Moriago, folla al funerale di Tommaso Colomberotto, presenti le sezioni dei Trevisani nel mondo

Folla oggi pomeriggio al funerale di Tommaso Colomberotto, il fondatore della Colomberotto Carni la cui morte, a 90 anni e dopo una malattia, ha gettato nel lutto l’imprenditoria locale dove era molto conosciuto.

Moltissimi gli imprenditori e colleghi presenti da tutta la provincia che sono stati vicini alla famiglia, in particolare alla moglie Nella, ai figli Ivo e Loris, che hanno raccolto le redini delle aziende di famiglia, i nipoti, i pronipoti, parenti e numerosi amici.

Al funerale non sono mancati poi i dipendenti della Colomberotto Carni che nel pomeriggio è rimasta chiusa per il lutto e per permettere loro proprio di partecipare alle esquie del vecchio titolare.

Presenti le sezioni di Moriago, Vidor, Pieve di Soligo e altri ancora dell’associazione Trevisani nel Mondo: in gioventù Colomberotto, dopo la seconda Guerra Mondiale era emigrato in Svizzera, dove aveva imparato a svolgere il mestiere del macellaio e dal 1953 aveva aperto il suo primo laboratorio a Moriago.

“Anche in questa occasione - ha detto nell’omelia don Livio Dall’Anese - che preghiamo per Tommaso anche noi siamo invitati a stare accanto a Gesù nella sofferenza, a invocarlo e stare accanto agli altri aiutando ognuno a portare la propria croce, ad avere la speranza di ritrovarci un giorno insieme in cielo, ma anche in questo mondo a costruire ogni giorno la pace”.

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.