28/07 - Rafforzamento dell’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti in provincia

Si è tenuto questa mattina, martedì 28 luglio, in Prefettura un incontro presieduto dal Prefetto Maria Rosaria Laganà nel corso del quale è stato fatto un punto di situazione sul fenomeno del consumo e dello spaccio di sostanze stupefacenti in questa provincia.

All’incontro erano presenti rappresentanti delle Forze di Polizia, l’Assessore alle Politiche sociali del Comune di Treviso, la Presidente del Comitato dei Sindaci del Distretto di Treviso e la responsabile del Serddell’Azienda Ulss 2 Marca Trevigiana.

Dai qualificati contributi dei partecipanti, in particolare dalle relazioni fornite dalle Forze di Polizia da sempre fortemente impegnate nelle attività di prevenzione e contrasto del fenomeno, è emersa una preoccupante recrudescenza dell’abuso di sostanze stupefacenti, specie tra i giovani, e dei reati correlati, in primis lo spaccio, attraverso il quale i giovani si procurano facilmente le risorse che, poi, reimpiegano nell’acquisto di sostanze per il consumo personale.

Nel convincimento che una compiuta ed efficace risposta al fenomeno richieda articolati interventi di carattere multisettoriale e nell’intento di perseguire, unitamente agli obiettivi di salvaguardia della sicurezza pubblica, anche quelli della salute pubblica, con la ripresa dell’anno scolastico verranno convocati nuovi incontri finalizzati a pianificare linee di intervento e strategie operative per contrastare e, dove possibile, scongiurare il radicamento di tali comportamenti illegali, non solo con azioni di prevenzione e contrasto svolte dalle Forze di Polizia, ma anche mettendo sempre più a sistema la collaborazione con gli enti territoriali e il mondo della scuola.


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email