05/08 – La trevigiana Euroedile acquisisce il Gruppo Pilosio e con un piano industriale da oltre 8 milioni di euro salverà tutti i posti di lavoro


La trevigiana Euroedile sbarca in Friuli e con un piano industriale da oltre 8 milioni di euro rileva il Gruppo Pilosio di Tavagnacco (Udine), realtà storica nel settore della produzione di attrezzature per costruzione e manutenzione attualmente in messa in liquidazione.

La svolta è avvenuta il 26 luglio, quando Euroedile è risultata aggiudicataria definitiva nella procedura competitiva indetta dal Tribunale di Udine.

Nereo Parisotto, fondatore e amministratore unico di Euroedile, si è fatto avanti prospettando un piano industriale che non solo darà continuità di lavoro a tutti i dipendenti, ma rivoluzionerà la produzione del marchio Pilosio per dare vita al ponteggio 4.0 e diventare competitivo a livello mondiale.

Il costo dell’acquisizione è di 3.500.000 euro ma è previsto un ulteriore immediato investimento di 5.000.000 di euro entro l’anno per far ripartire l’azienda attraverso un piano industriale molto dettagliato che va dalla riorganizzazione dei processi produttivi alla manutenzione di macchinari e impianti, fino all’acquisizione delle materie prime necessarie. Appianando malumori e dissensi cresciuti negli ultimi anni con i principali fornitori settoriali.

Il nuovo gruppo triveneto dividerà il suo quartier generale tra Postioma e Tavagnacco e verrà garantito il mantenimento del brand storico friulano,  che da sempre è riconosciuto come sinonimo di produzione di alta qualità Italiana nei ponteggi e nelle casseforme.


#Qdpnews.it

Total
2
Shares
Articoli correlati