09/10 – Antica Fiera di Santa Lucia di Piave: domani il primo appuntamento dedicato al professor Soligon

È dedicato al professor Antonio Soligon il primo appuntamento di cultura che l’Antica Fiera di Santa Lucia di Piave promuove a preludio della rievocazione storica del mercato medievale del primo fine settimana di novembre.

Alle 16.30 di domani, domenica 10 ottobre, nella Pieve di San Pietro di Feletto, è in programma un “Convivium Musicale” con un quartetto d’archi, per ricordare una figura straordinaria, un uomo di cultura, un prezioso collaboratore dell’Antica Fiera qual è stato Antonio Soligon, scomparso due anni fa a soli 68 anni.

Il concerto è promosso in collaborazione con le Guide della Pieve e la Scuola di Musica Egle Salvadoretti ed è ad ingresso libero.

Comincia così la marcia di avvicinamento verso la rievocazione del mercato medievale, che vedrà animare il prato della “Campagnata” con gli spettacoli ambulanti, le bancarelle delle merci, le botteghe degli artigiani e lo stuolo di guitti, musici, mangiafuoco e falconieri che caratterizzano l’Antica Fiera di Santa Lucia di Piave.

Il tema scelto quest’anno dall’Antica Fiera è “Naturalis Historia”, che pone al centro una grande mostra di erbe officinali e momenti di vita monastica del Medioevo.

Sabato 6 novembre di buon mattino apre il mercato medievale, popolato di figuranti, oltre 400, che interpretano i ruoli più disparati, dall’arciere al battitore di moneta, al mercate di stoffe, all’oste. Tutti gli antichi mestieri compresi quelli del falegname e del muratore che metteranno all’opera maestranze specializzate per completare una casa medievale, in parte già realizzata, che al suo interno contiene una cucina a norma di legge.

Un ampio e attrezzato parcheggio, con servizi igienici, recintato e illuminato, una specifica organizzazione di supporto e una serie di eventi culturali dedicati esclusivamente ai camperisti, fanno dell’edizione 2021 un appuntamento ghiotto, in una zona della Marca Trevigiana che si affaccia sulle Colline del Prosecco, da poco riconosciute patrimonio dell’Unesco.

La rievocazione storica del mercato medievale, che nella giornata di domenica 7 novembre prevede il maggior numero di spettacoli, affonda le radici in un passato millenario, quando la grava di Santa Lucia di Piave e il guado sul fiume incrociavano la via degli Ungari, che portava merci da Est e da Ovest nella Marca Trevigiana.

Il programma completo dell’Antica Fiera di Santa Lucia di Piave si trova sul sito www.anticafierasantalucia.com

#Qdpnews.it

Total
28
Shares
Articoli correlati