12/04 – Zeno, alunno di prima media di Roma, contatta l’Ufficio Turistico di Asolo per una ricerca sul Castello di Caterina Cornaro

Per l’Ufficio Iat di Asolo è consuetudine ricevere richieste di informazioni e di aggiornamenti sui vari siti di interesse storico e turistico della Città dai Cento Orizzonti e del suo territorio.

Ma questa volta è giunta una richiesta davvero particolare. A scrivere nei giorni scorsi all’Ufficio Informazioni Turistiche è stato infatti Zeno, 11 anni, alunno della classe 1P della Scuola Media A. Manzoni – IC Largo Oriani di Roma.

Scopo del contatto del giovanissimo interlocutore: portare a termine il compito assegnato dalla sua professoressa. Vale a dire una ricerca sul Castello di Asolo.

Nella fattispecie, l’intraprendente undicenne ha richiesto del materiale sulla storia dell’importante monumento asolano che il personale dello Iat, con soddisfazione e anche con un certo orgoglio, ha provveduto immediatamente a trasmettergli.

Missione compiuta, dunque: nella foto allegata si vede il diligente alunno intento ad elaborare la ricerca con le informazioni ricevute a seguito della sua richiesta.

L’insolita “istanza” pervenuta allo Iat rappresenta anche una conferma indiretta della notorietà di Asolo e delle sue bellezze al di là dei confini regionali: Il Castello di Caterina Cornaro è stato infatti inserito nell’elenco di monumenti che la docente ha dato alla sua classe, assieme ad altri illustri esempi come Castel Sant’Angelo a Roma, Castel dell’Ovo a Napoli o il Castello Estense di Ferrara.

“In questi tempi difficili ogni tanto c’è spazio anche per piccole ma belle notizie come questa – commenta il sindaco Mauro Migliorini -. Complimenti a Zeno per la sua ricerca sul nostro monumento storico portata a termine e alla sua insegnante che ha dimostrato quanto sia importante far nascere a scuola la conoscenza del territorio”.

#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati