Orsago, tagliati sei tigli in via Garibaldi: all'interno marciume e cavità. Collot: "Erano un pericolo reale"

Sono stati tagliati ieri i sei tigli considerati pericolosi nella centrale via Garibaldi. Alle nove del mattino una squadra composta da quattro operai coadiuvati dal signor Benedet David, ha iniziato a tagliare il primo dei sei tigli che erano stati considerati pericolosi dalla perizia dell'esperto agronomo Claudio Corazzin.

Se c'erano dei dubbi riguardo allo stato di salute dei grossi alberi posizionati a lato del viale che porta verso il centro del paese dalla Statale Pontebbana, questi sono stati fugati quando le sezioni de primo albero a cadere sono state ispezionate (video).

DSC 6682

Laddove la parte più alta del tiglio risultava pesante e solida si sono riscontrate alla base del tronco e nelle sua porzione mediana delle enormi cavità con del marciume che sicuramente ne minavano la stabilità.

Un enorme peso sostenuto da un tronco fragile che avrebbe potuto cadere in qualsiasi momento sulla sede stradale con conseguenze tragiche.

DSC 6677

Il primo cittadino si è detto felice della decisione:" È stata presa la giusta decisione a salvaguardia dell'incolumità della cittadidanza - Ha affermato Fabio Collot - Per noi questa è e resterà sempre la priorità di questa amministrazione. L'instabilità e la struttura interne dei tigli erano come si è visto, un pericolo reale per la comunità".

Alcuni dei dodici tigli rimasti lungo il viale, rimangono sotto osservazione per la loro condizione, meno grave di quelli caduti oggi ma che andranno monitorati costantemente.

 

(Fonte: Pio Dal Cin © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Orsago).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport