Pederobba ancora sotto acqua, i residenti temono un nuovo 14 giugno. Il sindaco rassicura: “Tutto sotto controllo”



La pioggia forte che si è abbattuta nelle ultime ore sul Comune di Pederobba, provocando allagamenti e altri danni, ha fatto rivivere ai pederobbesi l’incubo della scorsa domenica 14 giugno 2020, quando un fiume di acqua e detriti, sceso dal Monfenera, aveva allagato scantinati e sfondato basculanti, portoni in ferro e finestre.

Dalla tarda mattinata di oggi, martedì 4 agosto 2020, la pioggia non ha smesso di cadere e questa volta un nuovo fiume d’acqua ha invaso il centro del paese trascinando con sé anche alcuni detriti.

Immediato l’intervento dei Vigili del fuoco di Montebelluna e Asolo mentre i residenti hanno allertato subito l’amministrazione comunale di Pederobba e la protezione civile, segnalando allagamenti a giardini e garage.

Il sindaco di Pederobba, Marco Turato, ha spiegato che per il momento è tutto sotto controllo ma le immagini che stanno circolando nei social mostrano fiumi d’acqua e campi allagati, con le criticità maggiori riscontrate in via Berengan.

Rispetto all'ultimo grave episodio di maltempo che ha colpito il paese, questa volta i pederobbesi hanno risposto prontamente posizionando delle tavole e altro materiale davanti ai loro garage e alle porte per impedire che l'acqua possa entrare.

Oltre alla Protezione Civile, ai Vigili del Fuoco e ai Carabinieri, tutti si stanno dando una mano e non mancano gli episodi di solidarietà tra vicini di casa che si aiutano reciprocamente nel contrasto agli allagamenti.

Danni anche a Cavaso del Tomba, con garage allagati e altri problemi, mentre a Valdobbiadene è arrivata la grandine anche se per il momento non ci sono segnalazioni di danni ai vigneti.

Diversi Comuni dell’Alta Marca Trevigiana hanno diffuso dei messaggi nei quali si invitano i cittadini a prestare attenzione alle condizioni meteorologiche avverse.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto e video: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport