Pieve di Soligo, alla Casa di riposo il concerto a sorpresa per festeggiare l'Epifania

Come dice il proverbio "l'Epifania tutte le feste porta via": è così è stato nella Fondazione casa per anziani di Pieve di Soligo, che non smetterà mai di sorprendere per l'energia che gli ospiti della struttura hanno trasmesso a tutti, con l'esibizione del "Coro ugole d'argento" (nelle foto) nel bellissimo contesto natalizio che li ha visti partecipi, insieme ai dipendenti i loro figli e i simpatizzanti della struttura, in un esibizione "canora" col concerto di Natale dello scorso 4 gennaio che ha anticipato l'Epifania.

Nella sala teatro della struttura i sedici componenti del collaudato coro hanno deciso di fare una sorpresa preparandosi di "nascosto" per l'esibizione corale e strumentale diretta dalla dipendente, la signora Antonella Bordin. Violino, percussioni e tre chitarre hanno accompagnato il coro nell'esibizione dei canti, di cui uno inedito scritto dal dipendente Luca Ballancin.

Un anno impegnativo per la Fondazione casa per anziani lo scorso anno, così i dipendenti hanno deciso di dimostrare alla direttrice Paola Gaiarin e al neo presidente Francesco Roccatelli la loro gratitudine.

L'iniziativa con il fattore sorpresa è riuscita benissimo, la preparazione è stata effettuata nelle tarde ore serali, operandosi al meglio per non stravolgere le abitudini degli ospiti facenti parte del coro. Il teatro era pieno di ospiti, famigliari e dipendenti e la commozione è stata grande, la direttrice apprezzando moltissimo si è complimentata e ha ringraziato tutti per lo sforzo fatto e per l'ottima riuscita dell'evento.

Per questo, si vuole ribadire a gran voce "complimenti" a tutti, ma in particolar modo agli ospiti che non smetteranno mai di sorprendere in questa meravigliosa casa di riposo.

(Fonte e foto: Fondazione Casa per Anziani).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport