Artiglieri pievigini a Caerano San Marco per il congresso provinciale dell’Anarti: in maggio raduno nazionale a Caserta

Sabato 16 novembre 2019 si è svolto a Caerano San Marco, grazie alla disponibilità del sindaco e presidente della sezione artiglieri di Caerano San Marco, Gianni Precoma, il congresso provinciale della ricostituita federazione dell’Anarti (Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia) di Treviso, alla presenza del delegato regionale, l’artigliere tenente Enrico Rubin, con il consiglio direttivo provinciale quasi al completo.

Il presidente di federazione provinciale, l’artigliere Garbin, ha esposto a tutti i presidenti sezionali presenti una relazione sulle future programmazioni per i prossimi eventi e su quelli appena conclusi.

L’argomento principale è stato il 31esimo raduno nazionale che si svolgerà nel fine settimana del 16-17 maggio 2020 a Caserta.

“Alcune sezioni - ha spiegato Fabio Decet, presidente della sezione pievigina dell’associazione nazionale Artiglieri d’Italia - hanno già dato la loro disponibilità confermando la propria presenza. Sono stati consegnati i bollini relativi al tesseramento 2020 e il vicepresidente provinciale di Treviso, l’artigliere da montagna Marsango, capo zona anche del gruppo artiglieria paracadutisti “Prealpi Grappa”, ha espresso il desiderio di premiare le sezioni più meritevoli nel corso dell’anno per le attività svolte”.

“Dopo quasi tre ore di dibattito - conclude Decet - e molti interventi su vari fronti, tutto si è concluso in conviviale armonia con un buon ristoro organizzato dalla sezione di Caerano. Un sentito ringraziamento va a tutto il direttivo federale e regionale, soprattutto alla sezione di Caerano San Marco e al suo presidente: l’artigliere da montagna Gianni Precoma".

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Anarti sezione di Pieve di Soligo).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.