Pieve di Soligo, successo per il secondo appuntamento del progetto “Cultural-Mente” al cinema Careni

Ieri, mercoledì 4 dicembre 2019, il cinema Careni ha ospitato la proiezione del film “Dove vanno le nuvole” di Massimo Ferrari, con l’intervento del professor Antonio Calò, insegnante di storia al liceo Canova di Treviso.

L’evento è stato promosso dal gruppo culturale “Co-Libri” in collaborazione con il Cineforum Q.d.P, il Comune di Pieve di Soligo e l’associazione Culturale “Cinema Careni”, ottenendo anche il patrocinio del Comune di Farra di Soligo.

L’evento è stato inserito nel progetto “Cultural-Mente” che si svilupperà nel tempo con una serie di appuntamenti, promossi dal Comune di Pieve di Soligo, sui temi legati all’intercultura.

Da Treviso a Riace, passando attraverso Bologna e Padova, il regista di “Dove vanno le nuvole” ha voluto raccontare le storie e le esperienze di chi ha avuto il coraggio di provare a trasformare la paura in opportunità e l’utopia in realtà.

Un docufilm che permette di fare un viaggio attraverso l’Italia per capire meglio il problema delle migrazioni. Uno dei capitoli è dedicato ad un gruppo di sei richiedenti asilo ospiti della famiglia Calò a Treviso.

Si tratta del primo caso in Italia e questa esperienza ha la possibilità di diventare un laboratorio per nuove forme di accoglienza diffusa in famiglia.

La testimonianza del professor Calò sulla sua esperienza di accoglienza ha permesso di aprire nuovi orizzonti sui rapporti interculturali e sulle modalità per affrontare in maniera positiva le problematiche relative all’immigrazione.

Soddisfazione per la buona riuscita della serata da parte del consigliere comunale Valentina Lucchetta, coordinatrice del progetto “Cultural-Mente”, che nella sua pagina Facebook personale ha voluto esprimersi utilizzando queste parole: “Quando soffia il vento del cambiamento, alcuni costruiscono muri. Altri mulini a vento”.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook - Valentina Lucchetta).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.