Pieve di Soligo, cordoglio in paese per la scomparsa a 87 anni di "Lao" Signorotto, il funerale giovedì in duomo

La comunità di Pieve di Soligo è in lutto per scomparsa del cavalier Venceslao Signorotto, conosciuto come “Lao”, mancato ieri, lunedì 27 gennaio 2020, all’affetto dei suoi cari all’età di 87 anni.

Nato a Farra di Soligo il 19 luglio del 1932, ha vissuto un’esperienza a Roma facendo il carabiniere.

Successivamente, è tornato in Veneto per occuparsi di commercio di ceramiche e di prodotti per l’edilizia, continuando poi a lavorare in questo campo come costruttore edile e immobiliarista.

“Mio padre ha dedicato la sua vita al lavoro - ricorda la figlia Mirella - spostandosi anche all’estero per i suoi impegni professionali. È sempre stato un uomo molto attivo che ha amato tanto la vita”.

“Ha dato da lavorare a diverse persone - conclude la figlia - e si è sempre interessato a noi figlie ma anche alla sua persona, conducendo una vita regolare e controllando spesso la sua salute. Nel 1983 ha ottenuto l’importante onorificenza del Cavalierato”.

Signorotto lascia le figlie Mirella e Carla, i generi, i nipoti Giulia, Antonangelo e Aurora, la sorella, i cognati, i nipoti, i parenti, gli amici e tutte le persone che lo hanno circondato di affetto in vita.

L’ultimo saluto al cavalier Venceslao Signorotto avrà luogo giovedì 30 gennaio 2020, alle ore 14.30, nel duomo di Pieve di Soligo, dal quale il feretro proseguirà poi per il cimitero di Soligo.

Il rosairio a suffargio invece sarà recitato domani, mercoledì 29 gennaio 2020, alle ore 19 sempre nel duomo pievigino.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Onoranze funebri Colletto).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport