Pieve di Soligo, gli artiglieri pievigini rendono onore alle vittime delle foibe: domenica la commemorazione

Sono davvero notevoli il fermento e l’impegno delle associazioni pievigine nel ricordare degnamente le vittime di alcune delle più tragiche pagine di storia del secolo scorso.

Proprio per questo, domenica 9 febbraio 2020, oltre all’iniziativa del Gruppo Alpini di Pieve di Soligo, che ricorderà i caduti delle foibe al Monumento ai Caduti, anche gli artiglieri pievigini commemoreranno chi, per alcuni, “fu colpevole di essere italiano”.

Al Cippo degli Artiglieri, infatti, le associazioni d’Arma e tanti cittadini renderanno onore alla memoria della tragedia di tutte le vittime delle foibe, ricordando l’esodo dalle loro terre degli istriani, dei fiumani e dei dalmati nel secondo dopoguerra.

Il programma prevede l’ammassamento, previsto alle ore 11.30, al Ponte degli Artiglieri sul fiume Soligo, in località Collagù.

Successivamente, alle ore 11.45, ci sarà la sfilata verso il Cippo e la disposizione dello schieramento.

Alle ore 11.50 sarà il turno dell’alzabandiera, con la deposizione della corona alla memoria dei caduti, mentre alle ore 12 ci sarà la lettura di una poesia con gli interventi delle autorità.

Alle ore 18, infine, ci sarà l’ammainabandiera con la chiusura della commemorazione.

Fabio Decet (nella foto), presidente della sezione di Pieve di Soligo dell’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia, fa sapere che saranno presenti anche alcuni rappresentanti dell’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia, sezione di Santa Lucia di Piave, l’artigliere tenente Enrico Rubin, delegato regionale dell’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia, le sezioni A.N.Art.I. di Moriago della Battaglia, Mosnigo e Schio, il consigliere regionale Alberto Villanova, promotore di diverse iniziative per ricordare le vittime delle foibe, e le amministrazioni comunali di Pieve di Soligo, Farra di Soligo e Refrontolo, con i rispettivi sindaci.

Un dato che emerge con chiarezza è quello della collaborazione e della solidarietà dimostrata da alpini e artiglieri pievigini: tutte le loro manifestazioni, infatti, sono coordinate e non si sovrappongono mai nel rispetto delle due realtà, protagoniste indiscusse di tanti importanti eventi cittadini.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport