Pieve di Soligo, la Pro Loco prepara il pranzo per il Gruppo Festeggiamenti San Tiziano-Patean

Nella giornata di domenica 23 febbraio 2020, nello spirito del Carnevale ma con il rispetto e un pensiero per quello che sta succedendo a causa dell’emergenza Coronavirus, i volontari della Pro Loco di Pieve di Soligo hanno preparato il pranzo per gli amici del Gruppo Festeggiamenti San Tiziano-Patean negli spazi della Casa delle Associazioni di Pieve di Soligo.

Un bell’esempio di collaborazione fra associazioni che hanno saputo andare oltre i particolarismi che le contraddistinguono per sviluppare nuove sinergie e progetti destinati a produrre frutti che dureranno nel tempo.

FOTO PIEVE 2 1

“È già il secondo anno - spiega Ermida Brunelli, presidente della Pro Loco di Pieve di Soligo - che il Gruppo Festeggiamenti San Tiziano-Patean sceglie i volontari della Pro Loco di Pieve di Soligo per preparare il classico pranzo per tutti i membri della loro realtà. Il presidente del Gruppo Festeggiamenti, Loris Bertazzon, è mio cognato e, oltre al rapporto familiare, con lui ho instaurato anche un rapporto di collaborazione davvero importante. Il pranzo è andato bene e per questo ringrazio tutti i volontari per la buona riuscita dell’evento”.

“Mi sento di ringraziare - prosegue Brunelli - anche gli “spiedisti” Cristian Bertazzon e Stefano Lorenzon per l’ottimo spiedo, il cuoco Ennio Chiesurin e Luigino Stella per la gustosissima polenta. L’aspetto che mi rende maggiormente orgogliosa è che la Pro Loco di Pieve di Soligo non si limita alle attività della nostra associazione, ma è capace di collaborare con tante realtà del paese. Ieri ho assicurato al Gruppo Festeggiamenti San Tiziano-Patean che noi ci siamo per loro e, ne sono sicura, anche loro ci saranno per noi”.

“Alcuni di noi ieri erano vestiti in maschera - conclude - per stare insieme nello spirito del Carnevale. Era presente anche l’assessore Danilo Collot, in rappresentanza dell’amministrazione comunale di Pieve di Soligo. Questi momenti ti entrano nel cuore perché si tratta di amicizie sane senza ulteriori scopi o interessi. Speriamo che occasioni simili si possano ripetere scambiandosi questi aiuti reciprocamente come già fatto in passato”.

 

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook - Erminda Brunelli).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport