La “Piccola Orchestra Veneta” vede crescere i suoi talenti: Luciano Boidi primo al “Danubia Talents” di Vienna

Una grande soddisfazione per la “Piccola Orchestra Veneta”: il musicista Luciano Boidi ha vinto oggi, venerdì 28 febbraio 2020, il primo premio assoluto al “2nd Danubia Talents-Wien” di Vienna.

Boidi, 23enne di Preganziol, recentemente laureatosi con 110 e lode, oltre alla menzione, al conservatorio dell’Aquila con la maestra Elena Matteucci, suona con il fratello 22enne Daniele in un convincente duo pianistico a quattro mani.

Il 2020 del giovane musicista trevigiano è iniziato alla grande con diversi successi: il primo premio assoluto e menzione speciale al “17th International Competition Davorin Jenko” di Belgrado a fine gennaio, il primo premio al “I Concorso Nazionale Orchestra Ferruccio Busoni” di Empoli lo scorso venerdì e oggi questa nuova importante notizia.

Questi concorsi si vanno a sommare ai due vinti l’anno scorso a San Donà di Piave e a Magliano Sabina, oltre alle vittorie sportive nel getto del peso.

Ora un mese di stop sia per la musica (studio intenso, lezioni, nuove avventure e i concorsi/concerti che lo aspetteranno da inizio aprile) sia per l’atletica nella fase della preparazione.

Il prossimo 14 marzo, inoltre, Luciano Boidi sarà in concerto a Venezia con il fratello Daniele per la riapertura di Palazzo Cavagnis.

Anche il Maestro Giancarlo Nadai, fondatore della “Piccola Orchestra Veneta”, si congratula con il giovane talentuoso musicista per il quale immagina un futuro di grandi successi.

 

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: per gentile concessione di Luciano Boidi).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport