Pieve di Soligo, domani solo i parenti per l’ultimo saluto a Gianni Spina: tanti ricordi dai pievigini

È stata fissata per domani, mercoledì 4 marzo 2020, alle ore 15, la Santa messa in duomo a Pieve di Soligo per l’ultimo saluto all’82enne Gianni Spina, memoria storica del paese.

Alla luce delle indicazioni prevenute dalla diocesi di Vittorio Veneto, in ottica preventiva rispetto all’emergenza Coronavirus, la liturgia esequiale sarà riservata ai soli familiari e parenti dell’uomo.

In questi giorni, dopo la notizia della scomparsa di Gianni Spina, che si è diffusa a partire dall’orario di pranzo di domenica 1° marzo 2020, la famiglia ha ricevuto diversi messaggi di vicinanza da tante persone.

“Le fotografie della sua Pieve - spiegano dalla famiglia - da sempre sono state il suo piccolo mondo e lui, con la semplicità e l’umiltà che in vita lo hanno contraddistinto, ha emozionato generazioni intere di nostri compaesani. In questi giorni ci siamo stupiti anche noi famigliari delle relazioni che aveva intessuto. Ci hanno contattato persone a noi sconosciute per condividere il dispiacere della sua scomparsa: persone giovani e meno giovani”.

Gianni Spina lascia la moglie Maria, i figli Stefano, Alessandra e Annalisa, la nuora, i generi, gli adorati nipoti, la sorella, le cognate, i cognati e tutti i parenti e amici che gli hanno voluto bene in vita.

Il feretro, al termine della funzione religiosa, proseguirà poi per il cimitero di Pieve di Soligo.

 

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Onoranze funebri Colletto).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport