Pieve di Soligo, dilazioni di pagamento per i clienti in difficoltà: l'annuncio del gruppo Hera

Ascotrade, Ascopiave Energie, Blue Meta insieme per tutelare le utenze in difficoltà affontando l'emergenza Coronavirus. Le tre aziende di vendita del Gruppo Hera infatti concedono ai propri clienti, famiglie e imprese in difficoltà economica, dilazioni di pagamento e rateizzazioni delle bollette in scadenza per tutti i servizi.

Tutti i clienti del Gruppo, tra famiglie e imprese, che subiscono un'oggettiva situazione di difficoltà economica, possono ora richiedere per le bollette in scadenza relative alle forniture di energia elettrica e gas due tipi di soluzioni: rinviare la scadenza di pagamento di 30 giorni oppure rateizzare il pagamento in tre rate nei tre mesi successivi.

Per quanto riguarda le bollette con importi superiori a 4.500 euro saranno definiti piani di rateizzazione specifici, anche in relazione alla situazione contrattuale complessiva e alla regolarità nei pagamenti delle scadenze pregresse.

Per le bollette in scadenza dal 13 marzo fino al 30 aprile, in linea con le scadenze a oggi definite dal Governo, che saranno oggetto di rinvio di 30 giorni nella scadenza o di rateizzazioni nei tre mesi successivi, non verrà applicato alcun interesse passivo per il ritardato pagamento.

Il rinvio della scadenza di pagamento o la rateizzazione potranno essere richiesti direttamente al servizio clienti, chiamando il numero riportato nella bolletta per i clienti residenziali e per i clienti business.

Un’ulteriore iniziativa riguarda le piccole e medie imprese creditrici per forniture/servizi resi ad Ascotrade, Ascopiave Energie e Blue Metal: al fine di permettere a queste aziende di disporre di una fonte aggiuntiva di finanziamento, le aziende si rendono disponibili ad accettare lo smobilizzo dei crediti vantati nei propri confronti, fornendo ogni supporto necessario a finalizzare le operazioni di factoring relative.

Sono dei servizi concreti che il Gruppo Hera intende applicare per sgravare i clienti già in ginocchio dalla situazione economica attuale. Questi provvedimenti potranno essere oggetto di revoca o modifica in relazione ai provvedimenti che dovesse assumere il Governo e/o l’autorità di regolazione nazionale Arera nelle prossime settimane.

 

(Fonte: Alice Zaccaron © Qdpnews.it).
(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

 

 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport