#VersoParma2021: dalla città emiliana i ringraziamenti a Pieve di Soligo per il sostegno

Il sostegno di Pieve di Soligo all’iniziativa di confermare Parma capitale italiana della cultura anche per il 2021 non è passato inosservato e sulla pagina social, creata appositamente per questa iniziativa, sono arrivati i ringraziamenti ai pievigini.

In realtà da Parma i ringraziamenti sono stati estesi a diverse realtà: “La Cultura è sostegno reciproco - si legge in un post - Grazie Città di Trani, Venosa 2021 - Capitale italiana della Cultura, Volterra 2021 - Capitale Italiana della Cultura, Comune di Pieve di Soligo per sostenere Parma”.

L’idea che la città di Parma, capitale italiana della Cultura 2020, in collaborazione con Piacenza e Reggio Emilia potesse essere confermata anche per il 2021, a causa della situazione di emergenza nazionale per la vicenda Coronavirus, era arrivata a seguito della constatazione dei danni enormi alla città per l’annullamento di tutto il programma di eventi delle ultime settimane e anche dei prossimi mesi.

Da Pieve di Soligo si era proposto un coordinamento tra tutte le città candidate per il prossimo anno, con la valutazione della possibilità che Pieve di Soligo, insieme a tutte le altre realtà in lizza per il 2021, potesse affiancare Parma e mettersi in rete come capitale diffusa sul territorio.

Mi auguro che questa proposta possa essere valutata seriamente e accolta da chi di dovere - aveva dichiarato Stefano Soldan, sindaco di Pieve di Soligo - essendo di buon senso e finalizzata a salvaguardare le buone ragioni di tutti. Inoltre, con Parma confermata nel 2021 e le altre città come Pieve di Soligo capitali diffuse sul territorio, andremo a comporre a livello nazionale un mosaico importante e attraente, con tanti centri di riferimento sparsi in giro per il nostro Paese che così potranno dare una spinta poderosa e popolare alla rinascita dell’Italia in chiave culturale e turistica”.

Questo sostegno a Parma, che ha anche coniato l’hashtag #VersoParma2021, è stato molto apprezzato e, finita l’emergenza, in tanti sperano di poter lavorare per questo progetto.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport