Addio a Guido Nadalin: è stato il fondatore dello studio di ingegneria “Nadalin” di Pieve di Soligo

E' mancato questa mattina, lunedì 23 marzo, all'età di 71 anni, a seguito di un arresto cardiaco, Guido Nadalin di Pieve di Soligo, ingegnere molto conosciuto in tutta la zona.

Negli anni '80 Nadalin aveva fondato uno studio di ingegneria in centro a Pieve che contava 20 dipendenti. Nel 2002 un grave incidente gli era costato 40 giorni di coma e sei anni di riabilitazione e lo aveva costretto ad allontanarsi dal lavoro. In seguito la decisione di rifondare un nuovo studio assieme al figlio Lorenzo, che oggi manda avanti l'attività con una decina di giovani collaboratori.

“Profondamente legato alla vita si è voluto mettere a disposizione di tutti per indicare quel percorso di gioia e amore che ci viene palesato ogni giorno, ma che troppo spesso non si vuole cogliere. Portatore di gratitudine infinita verso Colui che ogni giorno sa lasciarci andare per poi riprenderci fra le Sue braccia con amore infinito” - lo ricorda il figlio Lorenzo.

Guido era lo zio del sindaco di Sernaglia della Battaglia Mirco Villanova che così esprime il suo cordoglio: “Era una persona di grande cultura, capace di trasmetterla con semplicità, coinvolgendo le persone con cui si rapportava. Determinato e aperto al confronto, appassionato e dedito al suo lavoro, instancabilmente impegnato nella lettura e nello studio, ha saputo trasmettere e infondere una grande testimonianza di vita. Uno zio che ricorderò e porterò nel cuore per le tante e intense chiacchierate fatte assieme e per i tanti valori della vita che ha saputo trasmettere.”

Guido Nadalin lascia la moglie Vittorina, i figli Maura e Lorenzo, la nuora, il genero, i nipoti, la sorella, le cognate, i cognati, parenti e amici tutti.

A causa del prolungamento dell'effetto del Coronavirus, la benedizione e una preghiera in suffragio avranno luogo in forma strettamente privata.

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Onoranze funebri Colletto).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport