Pieve di Soligo, Ascopiave approva i risultati del primo trimestre 2020. Cecconato: “In linea con le attese”

Oggi, lunedì 11 maggio 2020, sono stati approvati dal consiglio di amministrazione di Ascopiave, sotto la presidenza del dottor Nicola Cecconato, i risultati del primo trimestre 2020.

Questi i dati più significativi: il margine operativo lordo è 15,6 milioni di euro (9 milioni di euro nel primo trimestre 2019), il risultato operativo è 7,2 milioni euro (3,5 milioni di euro nel primo trimestre 2019) e l’utile netto consolidato è pari a 13 milioni di euro.

La variazione dell’utile netto consolidato (in diminuzione di 8,8 milioni di euro rispetto al primo trimestre 2019) è spiegata principalmente dalla modifica del perimetro delle attività consolidate e dalla loro diversa stagionalità (è dunque destinata ad essere più che compensata nel corso dell’esercizio).

La posizione finanziaria netta è pari a 218,2 milioni di euro, in aumento rispetto al dato al 31 dicembre 2019 (213 milioni di euro).

Il consiglio di amministrazione di Ascopiave Spa ha preso visione e approvato il resoconto intermedio di gestione del Gruppo Ascopiave al 31 marzo 2020, redatto in applicazione dei principi contabili internazionali Ias/Ifrs.

“Il gruppo chiude il primo trimestre dell’anno - ha affermato il presidente di Ascopiave, Nicola Cecconato - con risultati in linea con le attese. Le performance economiche raggiunte, nel confronto con i dati dello stesso periodo dell’esercizio precedente, mostrano da subito gli effetti del riposizionamento strategico del gruppo realizzato grazie all’operazione recentemente conclusa con Hera. Il rafforzamento di Ascopiave nel business della distribuzione del gas, oltre che i miglioramenti conseguiti grazie a una maggiore efficienza gestionale, hanno infatti comportato un raddoppio del risultato operativo”.

“D’altra parte - prosegue - il consolidamento della partecipazione di minoranza in Estenergy ha ridotto il contributo delle attività di vendita al risultato netto complessivo, anche per l’effetto della stagionalità del business della commercializzazione del gas, ossia della concentrazione dei consumi nei mesi invernali. Gli impatti della stagionalità, che pesano sui risultati del trimestre, sono naturalmente destinati ad annullarsi nel corso dell’esercizio, grazie a una compensazione delle differenze che verranno rilevate in ciascuna frazione d’anno”.

“Nell’ultima parte del trimestre - precisa il presidente Cecconato -, in una congiuntura generale non facile determinata dalla diffusione del Covid-19 e dal conseguente blocco di molte attività economiche, il gruppo si è adeguato alle disposizioni emanate dalle autorità pubbliche finalizzate al contenimento dell'epidemia, riorganizzando le proprie attività, alcune delle quali hanno registrato una fisiologica diminuzione. Ascopiave in questo difficile periodo ha fatto fronte ai propri impegni essenziali di servizio, garantendone la continuità e sicurezza secondo quanto richiesto dalle autorità in una situazione di emergenza”.

“Gli impatti economici e finanziari sui risultati del trimestre in chiusura sono stati modesti - continua -, più significativi quelli registrati nel mese di aprile. A fronte della riduzione delle attività e per adeguarsi alle misure di distanziamento sociale, il gruppo ha attivato le modalità di lavoro agile per una parte significativa del personale dipendente, richiedendo la fruizione delle ferie arretrate da parte dei lavoratori inattivi”.

Il gruppo non ha fatto ricorso né prevede di far ricorso nei prossimi mesi alla cassa integrazione per i propri dipendenti - conclude -; ha inoltre sottoscritto un accordo che prevede l’istituzione di una banca ore solidale a sostegno del reddito del personale temporaneamente interessato da inattività. Nell’auspicio che si possa tornare presto a una situazione di normalità, il gruppo sta operando nell’attuale inedito scenario per rispondere al meglio alle esigenze di tutti i propri stakeholder, in primis gli azionisti, i lavoratori e gli utenti dei nostri servizi”.

 

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport