Pieve di Soligo, riaprono gradualmente i punti vendita Ascotrade con nuove regole e in sicurezza

Dal prossimo lunedì 18 maggio 2020 riaprono progressivamente gli uffici commerciali di Ascotrade con ingressi contingentati e regole di sicurezza.

In ogni caso, prima di recarsi nei punti vendita è consigliata la verifica degli orari e i dettagli di accesso sul sito aziendale.

La ripresa dell’operatività avverrà in totale sicurezza e in linea con le disposizioni normative previste per la Fase 2, garantendo il rispetto del distanziamento sociale e di tutte le misure precauzionali e cautelative a tutela della salute dei propri clienti e dei propri operatori.

Per poter accedere agli uffici commerciali verrà richiesto il rispetto di alcune regole di prevenzione: l’accesso ai locali sarà contingentato, si entrerà uno alla volta, operatori e clienti indosseranno obbligatoriamente la mascherina e i guanti monouso (obbligatori per i clienti qualora vi sia uno scambio di documenti) e verrà richiesto di mantenere le distanze dalle postazioni degli operatori, comunque provviste dei dispositivi di sicurezza.

All’entrata degli uffici potrà essere raccolta l’autocertificazione per il monitoraggio della temperatura corporea. Tutti i punti vendita saranno dotati dei dispenser gel igienizzante che verranno messi a disposizione dei clienti.

Sarà richiesto a tutti di rispettare la distanza di sicurezza anche al di fuori dei locali aziendali e di attenersi alle indicazioni esposte nell’apposita segnaletica.

Eventuali accompagnatori saranno ammessi solo per esigenze di assistenza a disabili, anziani o minori e, prima di recarsi al punto vendita, è consigliabile verificare sul sito aziendale, nella sezione come contattarci-uffici commerciali, gli orari e le indicazioni di riferimento per ogni singolo ufficio.

Negli uffici commerciali Ascotrade i clienti potranno richiedere l’attivazione o la modifica dei contratti di luce e gas, attivare la domiciliazione bancaria per il pagamento delle bollette o richiedere la consulenza commerciale per il cambio fornitore e l’adesione alle nuove offerte sulla base delle proprie esigenze.

Le famiglie e le imprese in oggettiva difficoltà economica potranno richiedere, per le bollette in scadenza fino al 30 giugno, il rinvio del pagamento di 30 giorni o la rateizzazione in tre rate, che in casi particolari possono diventare sei, nei mesi successivi.

Nei casi di clienti disoccupati, in cassa integrazione o lavoratori autonomi con Isee inferiore ai 18 mila euro o di clienti che, pur non trovandosi in queste condizioni abbiano un Isee inferiore a 13 mila euro, sarà inoltre possibile richiedere l’applicazione di uno sconto sulla bolletta del gas.

L’azienda ha ricordato di prediligere i canali di contatto indiretto che restano attivi e utilizzabili come canale preferenziale per richiedere informazioni e per lo svolgimento di numerose pratiche, comprese quelle contrattuali: sportello e chat online sul sito ascotrade.it, app, numero verde 800383800; e-mail This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.. 


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport