Il Rotary Club di Conegliano-Vittorio Veneto consegna dei termoscanner a 14 case per anziani trevigiane

Anche la Fondazione “Casa per Anziani” Onlus di Pieve di Soligo ha beneficiato della consegna di un termoscanner da parte del Rotary Club di Conegliano-Vittorio Veneto che ha voluto omaggiare 14 case per anziani dell’Alta Marca Trevigiana per aiutare le strutture a semplificare le operazioni di misurazione della temperatura corporea degli ospiti e del personale.

“Nonostante sembri sia passato il peggio e le cose lentamente si indirizzino verso la normalità - spiega Diego Tomasi, presidente del Rotary Club di Conegliano-Vittorio Veneto -, vi sono comunque alcune realtà dove l’allerta e l’attenzione per il contagio non potrà rallentare la sua presa. In particolare le case di riposo, che tanto duramente sono state colpite dalla pandemia, anche nei prossimi mesi dovranno adottare accorgimenti atti a garantire la sicurezza dei loro ospiti e familiari in visita”.

“Le case di cura - prosegue -, assieme agli ospedali, sono state in questi lunghi mesi luoghi di grande apprensione, dove è venuto a mancare il contatto diretto tra ospiti e propri familiari e dove è necessario ritornare alla normalità pur con le necessarie precauzioni. Proprio per venire incontro a queste necessità, il Rotary Club di Conegliano-Vittorio Veneto, assieme a giovani del Rotaract, ha provveduto a consegnare, alla vigilia della riapertura delle strutture per anziani, 14 termoscanner ad altrettante case di riposo del comprensorio Conegliano-Vittorio Veneto”.

“L’idea - precisa il presidente Tomasi - è venuta pensando ad uno strumento utile quanto necessario per riprendere in sicurezza le visite alle strutture che accudiscono i nostri cari. Essendo prioritario tra i compiti del Rotary portare un aiuto dove maggiormente ve ne è bisogno, dopo la consegna dei tablet all’ospedale di Vittorio Veneto, la fornitura di oltre 100 pacchi di prima necessità per neonati e anziani ai comuni di Conegliano e Vittorio Veneto, ora la consegna dei termoscanner è sembrata un’altra azione che ribadisce e conferma la presenza del Rotary nella società e la sua premura ai bisogni del prossimo”.

Queste le strutture individuate dal Rotary Club Conegliano-Vittorio Veneto per la consegna dei termoscanner: Cesana Malanotti (Vittorio Veneto), Casa Fenzi (Conegliano), Bon Bozzolla (Farra di Soligo), Divina Provvidenza, San Pio X (Cordignano), Padre Pio (Tarzo), Immacolata di Lourdes (Conegliano), Eliseo e Pietro Mozzetti (Vazzola), Casa per Anziani (Pieve di Soligo), Villa Bianca (Tarzo), Botteselle (Farra di Soligo), Nostra famiglia (Conegliano), Piccolo Rifugio (Vittorio Veneto) e De Lozzo Da Dalto (S. Pietro di Feletto).

Per quanto riguarda la Fondazione “Casa per Anziani” Onlus di Pieve di Soligo, la direttrice Paola Gaiarin ha voluto esprimere la sua immensa gratitudine al Rotary Club di Conegliano-Vittorio Veneto: anche questo gesto conferma l’attenzione delle realtà del territorio per chi si prende cura degli anziani delle nostre comunità.

 

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Fondazione “Casa per Anziani” Onlus).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport