Pieve di Soligo, consegnati i buoni spesa della Croce Rossa Italiana a 15 famiglie pievigine in difficoltà

La Croce Rossa Italiana (Cri), nell’ambito dell’iniziativa “Tempo della Gentilezza”, ha messo a disposizione del Comitato Cri di Conegliano dei buoni spesa “Ticket Restaurant” con l’obiettivo di supportare le famiglie in difficoltà economica o in stato di indigenza aiutandole nell’acquisto di beni alimentari di prima necessità.

Il Comune di Pieve di Soligo ha aderito all’iniziativa proposta dal Comitato Cri di Conegliano e, in collaborazione con l’Ufficio Servizi Sociali, sono stati individuati 15 nuclei famigliari in difficoltà economica ai quali consegnare i buoni spesa.

Secondo il progetto degli organizzatori, ogni famiglia individuata riceverà un carnet di 10 buoni dal valore di 4 euro cadauno a settimana (40 euro a settimana) per 4 settimane (per un totale mensile di 160 euro a famiglia).

Lo scorso venerdì 29 maggio 2020, i buoni spesa sono stati consegnati dal delegato al sociale del Comitato Cri di Conegliano, Antonio Bonagura, all’amministrazione comunale pievigina, alla presenza del sindaco Stefano Soldan e dell’assessore ai servizi sociali Tobia Donadel.

La distribuzione alle famiglie beneficiarie sarà invece effettuata a partire da mercoledì 3 giugno 2020.

L’amministrazione comunale di Pieve di Soligo ha voluto ringraziare di cuore il Comitato Cri di Conegliano, nella persona del presidente Stefano Brescacin, per la donazione dei buoni spesa alle famiglie residenti nel Comune che si trovano in difficoltà.

“Iniziative come quelle della Croce Rossa - dichiara Tobia Donadel - sono preziose per tutta la comunità e hanno consentito all’amministrazione comunale di ampliare il numero di famiglie beneficiarie dei buoni spesa, in aggiunta a quelle già beneficiarie dei buoni spesa del governo”.

“Rinnovo il ringraziamento alla Croce Rossa - conclude Donadel - e auspico che la collaborazione con la Croce Rossa continui proficuamente anche in futuro”.

Dopo la prima fase dell’emergenza Coronavirus in cui l’aspetto sanitario ha avuto la priorità, ora le criticità dal punto di vista economico sembrano essere in cima alla lista delle varie amministrazioni comunali che devono affrontare tante situazioni di disagio economico e sociale all’interno delle loro comunità.

Iniziative come quelle della Croce Rossa Italiana vanno nella direzione di alleggerire il peso che l’ente pubblico deve affrontare, creando sinergie in grado di sviluppare delle reti capaci di intervenire in modo efficace nelle specifiche situazioni di difficoltà.

 

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Croce Rossa Italiana).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport