Solighetto, il 27enne Simone De Nardi apre la sua gelateria dopo il lockdown: “Il mondo non può fermarsi”

L’inaugurazione della nuova gelateria-yogurteria “Fingusto” di via Brando Brandolini a Solighetto rappresenta una notizia positiva almeno per due motivi: il primo è legato all’età del suo titolare Simone De Nardi, che ha 27 anni, il secondo per il messaggio di speranza dato dall’apertura di una nuova attività dopo il lungo lockdown.

Per questo, all’appuntamento di ieri hanno partecipato anche il sindaco di Pieve di Soligo, Stefano Soldan, e il sindaco di Refrontolo, Mauro Canal, che hanno voluto testimoniare la loro vicinanza a questo giovane imprenditore che inizia un’avventura impegnativa nel cuore del Quartier del Piave.

L’inaugurazione si è svolta nel rispetto delle misure di sicurezza per il contrasto al Covid-19 con una buona risposta da parte di tante persone incuriosite da questa novità golosa.

“Io vengo dal mondo della pasticceria - spiega Simone De Nardi - e ho frequentato la Scuola Internazionale di Cucina Italiana del Maestro Gualtiero Marchesi. Ho fatto alcune esperienze in giro per l’Italia prima di decidere di aprire questa gelateria tradizionale che gestirò insieme alla mia ragazza Sara. Propongo un gelato naturale senza basi preparate e senza semilavorati industriali”.

kinesiostudio nuovo

“Sono molto attento alla qualità dei prodotti e cerco di valorizzare la materia prima italiana - prosegue - Per esempio, utilizzo prodotti come la ricotta toscana o altri ingredienti selezionati considerando anche la stagionalità. Aprire dopo il lungo lockdown è stato un percorso duro e complicato ma non mi sono mai scoraggiato e ho mantenuto l’occhio fisso sul mio obiettivo”.

Il mondo non può fermarsi - conclude il titolare di “Fingusto” - e non bisogna sempre guardare alle cose negative. Posso dire a tutti i giovani come me che con una formazione adeguata ci si può “costruire da soli”, perché io non sono un figlio d’arte. Questo è un percorso che possono fare tutti però va detto che il gelato è un prodotto semplice ma non facile, perché bisogna applicarsi molto per garantire una buona qualità. Sono contento per la risposta che ho avuto ieri e spero di andare avanti così”.

Mi fa molto piacere che in paese ci siano proposte di qualità di giovani che presentano una filosofia di lavoro attenta ai prodotti naturali - ha affermato il sindaco Soldan - Il locale è bello e darà tanta vitalità a tutta la frazione. Faccio i migliori auguri a Simone De Nardi e ho apprezzato molto anche la presenza del sindaco di Refrontolo, paese di provenienza di questo giovane imprenditore. Ora le nostre due comunità sono unite anche all’insegna del gusto”.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Pieve di Soligo).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport