Contributo straordinario per i commercianti di Barbisano. Parcheggi gratuiti ai titolari di pubblici esercizi

Ristoro economico per le attività commerciali di Barbisano con l’obiettivo di venire incontro agli esercenti che hanno subito delle perdite per la chiusura del ponte di via Piave che, di fatto, ha complicato i collegamenti con Falzè di Piave.

La giunta del Comune di Pieve di Soligo ha infatti deciso di stanziare un contributo straordinario di 2.000 euro per ogni commerciante di Barbisano che riceverà la somma di 400 euro al mese per 5 mesi.

“Apprezziamo questo provvedimento del Comune che ha compreso la difficoltà che stiamo vivendo e i mancati guadagni dovuti prima all’emergenza Coronavirus e poi alla chiusura del ponte per lavori - ha dichiarato una commerciante della frazione di Pieve di Soligo - Ora Barbisano è molto tranquilla e gira molta meno gente rispetto al passato”.

“I guadagni nel fine settimana si sono ridotti del 30% - aggiunge un esercente del paese - e la perdita di clienti che abbiamo avuto è stata notevole. La cifra prevista dal Comune è una forma di attenzione che valutiamo positivamente ma non basta perché il danno che abbiamo avuto è pesante. Alcuni clienti di Falzè ci hanno detto che per loro diventa scomodo fare un giro molto più lungo per raggiungerci. Speriamo che non ci siano intoppi e che i lavori al ponte di via Piave possano proseguire per concludersi nei tempi stabiliti”.

kinesiostudio nuovo

“Questa prima misura riguarda i commercianti di Barbisano per i mancati guadagni legati alla chiusura del ponte - spiega Stefano Soldan, sindaco di Pieve di Soligo - È in fase di erogazione la prima tranche del 50% del contributo ma stiamo cercando di capire, dopo un’attenta analisi delle entrate del Comune, cosa possiamo fare anche per gli altri commercianti del paese”.

L’occhio di riguardo per gli esercenti di Barbisano è da collegare alle pesanti perdite che hanno avuto e che si protrarranno fino alla fine dei lavori che dovrebbero concludersi il prossimo autunno - aggiunge il sindaco - In ogni caso non si potranno prevedere le stesse risorse per le altre attività commerciali perché si tratta di disagi diversi da quelli di Barbisano”.

Un’altra misura che sposa una filosofia simile è la decisione del pass per i titolari di pubblici esercizi di Pieve di Soligo che potranno parcheggiare gratuitamente in centro.

“I proprietari dei locali che non hanno posti auto davanti alla loro attività - conclude il primo cittadino - potranno utilizzare un pass fino al prossimo 31 dicembre 2020 per risolvere il problema dei parcheggi a pagamento. Potranno infatti parcheggiare gratuitamente nelle aree vicine al negozio”.

 

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport