Pieve di Soligo e Mogliano unite per ricordare Toti Dal Monte: continua l’eco del successo per l’evento in duomo

Un’unione nel segno della memoria della grande cantante lirica Toti Dal Monte ha visto le comunità di Pieve di Soligo, città di adozione e residenza della Toti, e Mogliano Veneto, sua città natale, ricordare insieme la grande cantante lirica nel 45esimo anniversario della sua morte.

L’occasione è stata quella della messa di suffragio che si è celebrata lo scorso 21 novembre nel duomo di Pieve di Soligo che ha ospitato anche l’esibizione musicale della Piccola Orchestra Veneta e dell’associazione musicale Toti Dal Monte, presieduta dal maestro Giancarlo Nadai.

Promotrice dell’iniziativa la rete culturale Vite Illustri Pieve di Soligo (Vip) che ha coinvolto anche il Comune di Pieve di Soligo, il quale ha voluto patrocinare l’evento al quale ha collaborato anche la parrocchia pievigina.

Presenti le rappresentanze di varie associazioni di Pieve di Soligo e le delegazioni di tutte le realtà che compongono la rete Vip: Fondazione Balbi Valier, Fondazione Francesco Fabbri, Istituto Beato Toniolo, associazione Toti Dal Monte, associazione Amici di don Mario Gerlin e associazione culturale Careni.

FOTO PIEVE DI SOLIGO 2

Al termine del rito religioso, Marco Zabotti, coordinatore della rete Vip, ha rinnovato le ragioni della grandezza e della doverosità della memoria di Toti Dal Monte, profondamente legata alla comunità pievigina, avendo scelto di risiedere nella sua villa di Barbisano dopo aver calcato i più grandi palcoscenici del mondo e aver ricevuto l’omaggio dei più celebri musicisti e direttori d’orchestra e dei più conosciuti uomini di Stato a livello internazionale.

Non ha fatto mancare la sua presenza anche l’amministrazione comunale di Pieve di Soligo con il sindaco Stefano Soldan, il vicesindaco Luisa Cigagna e l’assessore Tobia Donadel.

Il primo cittadino di Pieve di Soligo, dopo essersi complimentato per l’iniziativa, ha letto un testo commemorativo di Toti Dal Monte fatto pervenire al primo cittadino dai nipoti Massimo e Antonella Rinaldi, impossibilitati a presenziare, ricordando anche la famosa poesia di Andrea Zanzotto composta in occasione della morte della famosissima cantante a gennaio 1975.

Tra gli interventi spicca anche quello dell’assessore alle politiche sociali del Comune di Mogliano Veneto, Giuliana Tochet, in rappresentanza del sindaco Bortolato, che ha espresso l’auspicio di un rapporto sempre più stretto fra i due Comuni proprio nel segno di Toti Dal Monte e della possibile collaborazione tra i sodalizi musicali delle due comunità.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Rete culturale “Vite Illustri Pieve di Soligo”).
#Qdpnews.it 

 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport