Possagno, se ne va un pezzo di storia dell'imprenditoria locale: cordoglio per la morte di Mario Vardanega

E' un pezzo di storia dell’imprenditoria locale che se ne va. Mario Vardanega scomparso ieri all’età di 86 anni faceva parte della grande dinastia dei Vardanega, “Beduin” storici fornaciai di Possagno, che avevano fondato la fornace “Coe” negli anni '50, dando vita in seguito alle Industrie Cotto di Possagno.

Una morte improvvisa, un'uscita di scena in punta di piedi com’era nel suo carattere schivo e riservato, che abbinava alla sua grande passione per il suo lavoro, a uomo di grande cultura, anche quella per l’arte, la musica, la scultura, e la pittura.

Una morte che segue quella del fratello Lino, pilota di rally corsa in salita, sei volte campione nazionale di cronoscalate, scomparso un anno fa. Nell’epigrafe che annuncia la sua scomparsa, è raffigurato un angelo, che lo stesso Mario aveva realizzato, tra i tanti dipinti, nella sua passione per la pittura.

L’argilla, materia prima, per realizzare i famosi “coppi” rimaneva anche il materiale ideale per realizzare le sue sculture, che aveva donato ai suoi concittadini, e quelle Madonne, che fanno bella mostra di sé, nei vari santuari della zona.

Mario Vardanega aveva sette fratelli dei quali tre ancora in vita, ed era lo zio di Alessandro Vardanega ex presidente di Unindustria Treviso.

“La scomparsa di Mario Vardanega lascia un grande vuoto nella comunità di Possagno. Una grande persona, che attraverso la sua attività lavorativa, assieme ai fratelli, ha dato lavoro a molte persone del comprensorio” – il ricordo del sindaco di Possagno Valerio Favero.

Mario Vardanega, lascia la moglie Gina, i figli Lucio, Guido, e Franco
, le nuore, i fratelli, i nipoti e parenti tutti. Viste le disposizioni del Ministero della Salute e diocesane, l’ultimo saluto sarà dato in forma strettamente privata, e si proseguirà per la cremazione. Una mesa in suffragio sarà celebrata in data da destinarsi.

(Fonte: Giovanni Negro © Qdpnews.it).
(Foto: Onoranze Funebri Brotto).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport