Possagno, primo contagio nel Comune ma soltanto anagrafico. Continua l'erogazione dei buoni spesa

Tra i pochissimi comuni ancora indenni dai contagi del Covid19, nella lista diramata dell’Ulss 2 aggiornata nella giornata di ieri, martedì 5 maggio 2020, nella casella del paese di Possagno, al posto dello zero è apparso il numero uno.

Un dato che non toglie comunque l’immunità alla città del Canova in tema di contagiati, visto che questo dato negativo rimane soltanto a livello anagrafico.

La riposta è presto detta, visto che la persona contagiata mantiene la residenza a Possagno, ma ha contratto il virus in una Casa di Riposo fuori provincia, dove da tempo è ricoverata. “Voglio rassicurare i miei concittadini, a seguito della nota inviatemi dall’Ulss 2, in quanto questa persona che ha contratto il virus, risulta ancora residente nel nostro paese, ma da tempo è ospite in una struttura per anziani fuori provincia e che quindi il contagio non è avvenuto nel nostro paese" - tiene a precisare il sindaco Valerio Favero.

Ho contattato personalmente i familiari - prosegue il primo cittadino di Possagno - per accertarmi delle sue condizioni di salute, che mi dicono essere stabili e abbastanza buone. Attualmente si trova in osservazione all’interno della struttura”.

Nell’augurare una pronta guarigione al suo concittadino, Valerio Favero ha voluto cogliere l’occasione, attraverso la sua pagina Facebook, per ringraziare i suoi concittadini per l’atteggiamento responsabile che hanno dimostrato nel rispetto delle regole in questa emergenza sanitaria, invitandoli a continuare su questa strada nella speranza di poter tornare presto alla normalità.

Nel contempo, l’Amministrazione Comunale ha dato il via alla seconda tornata per l’erogazione dei buoni spesa, utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari prodotti di prima necessità e/o farmaci a sostegno de Covid-19.

Per ottenerli serve presentare istanza al Comune di Possagno attraverso la domanda scaricabile dal sito www.comune.possagno.tv.it presentando soltanto una richiesta di sostegno di buoni spesa per nucleo familiare.

Per poter contare su questo sostegno economico il criterio di priorità prevede l’obbligo di non percepire alcun sostegno al reddito familiare (Reddito di Cittadinanza, Rei, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione, e altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale).

Gli interessati potranno inoltrate domanda al Comune che disporrà fino ad esaurimento fondi residui, compilando il modello di domanda, e allegando copia del documento di riconoscimento, entro le ore 14.00 di venerdì 8 maggio 2020 con le seguenti modalità: via mail al seguente indirizzo: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. inserendo nell’oggetto il Tag SostegnoCovid19.

Oppure via Whatsapp soltanto per la ricezione della domanda al numero 335 1321816 inviando un messaggio con il testo “Sostegno Covid19 Comune di Possagno”.

Infine per quanti sono impossibilitati all’inoltro dell’istanza per via informatica, potranno telefonare ai servizi sociali associati di Possagno che fornirà loro indicazioni ai seguenti recapiti telefonici. 0423 922713 il lunedì e il giovedì dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00. Dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e 30 al numero di cellulare 335 1321816 abilitato anche per messaggi Whatsapp. Nel caso di falsa dichiarazione, i soggetti saranno deferiti all’Autorità Giudiziaria.


(Fonte: Giovanni Negro © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport