Possagno, donazione di 4000 mascherine al Comune da parte di un cittadino che lavora in Cina da diversi anni

A Possagno possiede una casa dove risedeva la madre, scomparsa qualche anno fa. Ma lui da diversi anni si è trasferito in Cina dove opera nel settore calzaturiero.

Marco Memola non ha dimenticato i suoi trascorsi nella città del Canova e soprattutto la grave emergenza sanitaria legata al Covid-19 che sta investendo l’Italia.

Un pensiero che si è trasformato in concretezza nel momento in cui, verso la metà dello scorso mese di aprile, ha chiamato direttamente il sindaco di Possagno Valerio Favero, manifestandogli la volontà di donare 2000 mascherine al Comune.

Un paese, a cui lo stesso Memola sostiene di essere particolarmente legato per vari motivi, destinando questi presidi sanitari a tutti i cittadini e soprattutto a quanti ne hanno più bisogno.

mascherine possagno due

“Un gesto encomiabile che mi ha sorpreso - ammette Favero - Sono rimasto senza parole devo essere sincero, un gesto così generoso da un ragazzo che da anni vive fuori dal nostro paese e che ha pensato a noi, mi ha lasciato senza parole”.

Dopo i primi contatti si sono susseguite le pratiche per far arrivare le mascherine, sia alla dogana cinese, che a quella italiana, e tutte seguite personalmente dallo stesso Memola, che ha inviato in Comune la documentazione da inviare ai corrieri per lo sblocco della merce.

Non solo, visto che Marco ha provveduto anche alle spese per il trasporto e a sorpresa le mascherine arrivate in Comune erano il doppio (ben 4000) di quanto era previsto inizialmente.

“Nei prossimi giorni provvederemo alla consegna ai nostri concittadini - conferma il sindaco. Da parte mia, dell’intera Amministrazione Comunale e di tutto il paese va il nostro grazie a Marco Memola per la sua immensa generosità”.

Memola non è nuovo a questo tipo di donazioni: qualche giorno si era offerto di inviare all’Ufficio servizi sociali di Pederobba ben 10 mila mascherine chirurgiche certificate, tutto a suo carico anche con i costi di spedizione, e lo ha fatto in pochi giorni, facendo valere i suoi contatti e parecchie conoscenze nella logistica internazionale (qui l'articolo).


(Fonte: Giovanni Negro © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Possagno).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport