Possagno, al via questo weekend gli itinerari turistici alla scoperta dell’Isola dei Musei

È in programma per questo fine settimana l'itinerario di tre giorni per conoscere l'Isola dei Musei, cinque luoghi straordinari a ridosso della Pedemontana del Grappa: nel raggio di pochi chilometri è racchiuso infatti un millennio di evoluzione artistica, storica e architettonica.

Possagno, Asolo, Fanzolo di Vedelago, Castelfranco Veneto e Maser custodiscono un patrimonio inestimabile di opere d'arte in un territorio ricco di altrettante attrattive storiche, a testimonianza dei momenti più importanti della società veneta nel corso dei secoli.

L'itinerario prende il via domani, venerdì 10 luglio: la partenza è prevista da Castelfranco con una passeggiata nel centro cittadino e la visita al museo Casa Giorgione. Nel pomeriggio è prevista la tappa nell'incantevole cornice di Villa Emo a Fanzolo di Vedelago: opera del celebre architetto Andrea Palladio e patrimonio Unesco, essa custodisce gli affreschi di Giovanni Battista Zelotti.

kinesiostudio nuovo

La giornata di sabato 11 luglio sarà interamente dedicata ad Antonio Canova: l’appuntamento è fissato al Museo Gypsoteca di Possagno, luogo che custodisce l'eredità storica ed artistica del più grande scultore del periodo neoclassico. Immancabile la visita al Tempio Canoviano, progettato all'inizio del XIX secolo dallo stesso artista possagnese.

Domenica 12 è prevista una passeggiata alla scoperta della realtà medievale asolana. L'appuntamento è fissato alle 10 con la visita al museo civico di Asolo, proseguendo poi con quella al Castello della Regina Cornaro; attraverso le mura cittadine, si giunge sino alla Rocca, restituita recentemente al territorio in seguito ai lavori di restauro.

Il programma della giornata prevede poi la visita alla magnifica Villa di Maser, patrimonio dell'umanità, e alle 18 è proposta come “Fuori Orario” la spiegazione del ciclo di affreschi di Paolo Veronese e l’apertura straordinaria del suggestivo giardino del Ninfeo. Al termine, un brindisi con un calice di vino di “Villa Maser”.

Coloro che intendono partecipare a questi eventi dovranno rivolgersi ai rispettivi siti culturali previsti nell’itinerario. Inoltre, acquistando il biglietto intero presso uno dei cinque musei, verrà attivata la Card dell’Isola dei Musei che darà diritto ad un ingresso ridotto negli altri quattro.

 

(Fonte: Giovanni Negro © Qdpnews.it).
(Foto: Villa Barbaro).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport