Conto alla rovescia per il 17esimo "Trofeo nazionale ristorante Loris".

A scendere in campo saranno i migliori settori giovanili nazionali, categoria Esordienti 2007, che da martedì 23 a giovedì 25 aprile si daranno appuntamento sui campi di Oderzo e Volpago del Montello, per contendersi la vittoria della prima edizione del torneo targato Usd Opitergina.

Un torneo che strizza l'occhio al grande calcio e che già in passato si è confermato una delle migliori vetrine del panorama calcistico nazionale.

Saranno 20 le squadre che si daranno battaglia: Fiorentina, Cittadella, Padova, Ancona, Udinese, Cjarlins Muzane, Union Feltre, Union Pro, Südtirol, Opitergina, Nervesa, Vicenza, Montebelluna, Pordenone, Triestina, Unione Graticolato, Giorgione Calcio, Luparense, Liventina e Vigontina.

Non è un caso che nell'albo d'oro della manifestazione compaiano società di spicco, con Juventus e Milan ad impreziosire l'elenco.

Sono decine i campioni che in quasi vent'anni dalla prima edizione del trofeo, dopo gli esordi sui campi della Marca, hanno raggiunto la ribalta internazionale: si pensi a Federico Chiesa, punto di riferimento nella Fiorentina di Stefano Pioli, e a Federico Bernardeschi, oggi attaccante della Juventus, per citare gli esempi più recenti.

Ma andando a ritroso, come non ricordare il rigore di Sebastian Giovinco al "Raffaele D'Agostin" di Pieve di Soligo o le giocate di Giuseppe Rossi, all'epoca giovane talento del Parma.

Un appuntamento che diventa anche un volano per il turismo locale, in un territorio che trascorso il centenario dal termine della Grande Guerra richiama nei paesi che ne hanno segnato la storia il pubblico delle grandi occasioni.

A parlare sono i numeri della passata edizione del trofeo: sono 2 mila gli spettatori che hanno assistito alla finale tra Fiorentina e Pordenone al "Narcisio Soldan" di Conegliano, ai quali vanno aggiunte le migliaia di appassionati che hanno riempito l'impianto nella fase a gironi, insieme allo stadio Opitergium di Oderzo e agli esercizi e strutture della zona.

Alla regia dell'evento l'Hotel del Parco Ristorante da Loris, ancora una volta in prima linea nella valorizzazione del territorio attraverso lo sport, e l'Usd Opitergina, che presta il nome alla 17esima edizione del trofeo, con la collaborazione del Prodeco Montello.

Oltre a Loris Bellé, titolare del ristorante che dal debutto nel 2001 da lustro al trofeo, partecipano a vario titolo all'organizzazione dell'evento anche Moreno Zanchetta, Mauro Zanatta e Michele Fiorot.

La data da cerchiare in rosso è quella di martedì 23 aprile, quando gli impianti di via Sansovino, a Volpago del Montello, e dello stadio Opitergium di Oderzo, ospiteranno le prime gare dei gironi di qualificazione, accompagnando tifosi e appassionati verso la finale al comunale di via Stadio, in programma giovedì 25 aprile.

(Fonte: Trofeo nazionale ristorante Loris).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

BP CampagnaRelazione web