Refrontolo, al via la 23sima edizione della mostra di presepi al Molinetto della Croda, quaranta le opere esposte

Si rinnova anche quest'anno il tradizionale appuntamento con i presepi al Molinetto della Croda di Refrontolo, organizzati dall’Associazione Molinetto della Croda in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Da ieri, domenica 8 dicembre, è aperta la mostra che, giunta alla 23esima edizione, ogni anno richiama centinaia di visitatori.

Fra questi tantissimi frequentatori abituali, poichè la caratteristica della rassegna è quella di proporre sempre, con rarissime eccezioni, presepi mai uguali a quelli dell’anno precedente, di piccole e grandi dimensioni e costruiti con le tecniche più diverse.

presepio

L’allestimento, che occupa tre piani dello storico edificio, curato da Genny Lorenzon con la collaborazione tecnica di Roberto Morgan, entrambi anime del Molinetto, propone una quarantina di opere uscite dalle mani di presepisti provenienti soprattutto dal Veneto e dal Friuli Venezia Giulia.

Fra le chicche di questa edizione anche una Natività ambientata ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo, mentre l’unica opera riproposta è il presepe fra le calli di Venezia che occupa un’intera stanza del secondo piano e in passato era stato ospitato nel Duomo di San Daniele.

La mostra, organizzata dall’associazione Molinetto della Croda, resterà aperta fino al 2 febbraio con questi orari: venerdì e sabato dalle 14.30 alle 17.30; domenica e altri giorni festivi dalle 10.30 alle 12 e dalle 14.30 alle 17.30.

preseio1

Dal 21 dicembre al 6 gennaio, invece, sarà aperta tutti i giorni con gli stessi orari: feriali dalle 14.30 alle 17.30; festivi dalle 10.30 alle 12 e dalle 14.30 alle 17.30.

(Fonte e foto: Associazione Molinetto della Croda).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport