Tutto pronto per i centri estivi 2020 “Una casa per l'estate” a Refrontolo e Pieve di Soligo

Le amministrazioni comunali di Refrontolo e Pieve di Soligo hanno annunciato che anche quest'anno verranno organizzati i centri estivi, garantendo, nonostante questa fase di emergenza sanitaria e nel rispetto delle indicazioni contenute nelle linee guida nazionali/regionali, valide attività ludico-ricreative nella massima sicurezza per bambini e operatori.

È stato ritenuto di fondamentale importanza mantenere l’attenzione nei confronti di bambini ed adolescenti, che devono fronteggiare un grave rischio di deprivazione educativa oltre alla mancanza di stimoli, di relazioni con adulti, di movimento al di fuori del contesto domestico.

I centri estivi “Una casa per l'estate” si svolgeranno dal 6 al 31 luglio 2020, nelle mattine dal lunedì al venerdì, con accessi e uscite in orari scaglionati per garantire la sicurezza e la corretta esecuzione delle procedure.

Per Refrontolo le sedi designate sono: la scuola dell'Infanzia statale, la scuola Primaria “T. Minniti” e la Sala di Ristoro Spada.

Mentre per quanto riguarda Pieve di Soligo il tutto si svolgerà nella scuola dell'Infanzia paritaria “Maria Bambina” e la scuola Primaria “A. Zanzotto”, oltre alla disponibilità di svariati ampi spazi grazie alla collaborazione con la Parrocchia.

Per rispettare i dettami nazionali circa i distanziamenti sociali e i rapporti educatore/bambino (1/5 per fascia età 5 anni; 1/7 per fascia di età 6-11 anni; 1/10 per fascia di età 12-14 anni), il numero massimo di iscrizioni è fissato in 62 a Refrontolo e 84 a Pieve, per un totale di 146 posti.

Saranno riservati 10 posti a bambini in difficoltà, su segnalazione dei Servizi Sociali comunali, le cui rette sono coperte da un contributo dell'Associazione Culturale Careni che, visto l'ottimo andamento della stagione cinematografica nonostante la chiusura anticipata, ha già devoluto al Comune di Pieve di Soligo.

Le iscrizioni dovranno essere effettuate attraverso il programma Dedalo, già usato per i servizi scolastici, il cui link si trova nel sito del Comune di residenza, dalle ore 08.00 di sabato 13 giugno alle ore 08.00 di mercoledì 17 giugno.

Le Amministrazioni comunali attraverso il costante lavoro in sinergia degli Assessori alla pubblica istruzione Matteo Corbanese ed Elena Bigliardi, coadiuvati dalle segreterie comunali e dalle Parrocchie di Refrontolo e Pieve di Soligo, hanno voluto dare un segnale di vicinanza alle famiglie, mettendo al centro delle proprie politiche i bambini e i ragazzi.

Nonostante i costi per l'organizzazione dei centri estivi siano più che triplicati, la tariffa a carico delle famiglie sarà di 120 euro, corrispondenti a soli 30 euro settimanali.


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport