Revine Lago, altri due casi di Covid-19: in tutto cinque i positivi. Il sindaco: "Massima attenzione"

  • Revine Lago
  • - 21 Settembre 2020

Altri due casi di Covid-19 nel territorio di Revine Lago: ad annunciarlo l'amministrazione comunale, con un messaggio indirizzato alla cittadinanza.

Si tratta di due asintomatici, i cui famigliari sono state posti in quarantena e sottoposti al tampone: alcuni hanno avuto già il risultato negativo del test, mentre gli altri sono ancora in attesa dell'esito.

I due nuovi casi vanno ad aggiungersi agli altri tre resi noti nei giorni scorsi, per un totale di cinque positivi nel territorio revinese: uno di loro era stato riscontrato all'interno dell'asilo parrocchiale "Patrioti Brigata Piave", situato nella frazione di Lago.

Fatto che aveva portato alla chiusura dell'asilo stesso, a partire dallo scorso 11 settembre e per i successivi 14 giorni, oltre al tampone obbligatorio per i bimbi e le maestre (qui l'articolo)..

"Cerchiamo di avere la massima attenzione e non diamo le cose per scontate. - ha dichiarato il sindaco Massimo Magagnin - Il mio invito è quello di ponderare quali attività, al di fuori del contesto lavorativo, siano davvero necessarie oppure no, valutando la possibilità di fermarsi per un certo periodo".


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Revine Lago, seggi elettorali spostati al primo e ultimo piano della scuola primaria di Santa Maria

  • Revine Lago
  • - 16 Settembre 2020

Sono stati spostati i seggi elettorali del Comune di Revine Lago: come ha spiegato il sindaco Massimo Magagnin, a seguito di un sopralluogo fatto assieme al vicesindaco Thomas Sandrin, con l'aiuto dell'assessore Elisa Carpené, è stata individuata una sistemazione alternativa.

Si tratta del primo e ultimo piano della scuola primaria "Giuseppe Mazzini" in via Celle nella frazione di Santa Maria, dove si troveranno i due seggi elettorali comunali, alla luce della decisione presa dal preside dell'istituto, lo scorso gennaio, di postare le classi al piano terra per motivi di sicurezza.

I seggi, uno per Revine e l'altro per Santa Maria-Lago, saranno quindi dislocati su due piani differenti, a cui si accederà da un'entrata differente da quella principale dell'istituto scolastico. Stessa cosa per quanto riguarda l'uscita.

Non sarà possibile neppure accedere dal piano terra delle classi ai piani superiori, e viceversa, in quanto la porta vetrata che da l'accesso alle scale verrà tenuta chiusa a partire dalle 13 di sabato 19 settembre, fino alle 18 di martedì 22 settembre.

Così facendo, come ha illustrato il primo cittadino, la parte adibita alle scuole e i seggi saranno completamente separati tra loro.

Oltre a Revine Lago, anche il vicino Comune di Follina aveva annunciato nei giorni scorsi la decisione di spostare i due seggi direttamente in municipio, collocandone uno in sala polivalente e l'altro in aula consiliare (qui l'articolo).


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

Revine Lago, domani il funerale della 51enne Laura Carlet: grande il cordoglio nella comunità

  • Revine Lago
  • - 13 Settembre 2020

C'è molto cordoglio tra la popolazione del Comune di Revine Lago per la perdita di Laura Carlet, madre di famiglia deceduta a soli 51 anni lo scorso venerdì 11 settembre, a causa di un brutto male.

Laura Carlet era molto nota nella comunità sia per il suo impegno professionale che per quello politico: interprete e traduttrice, aveva lavorato in questo ruolo nel prestigioso scenario della Commissione europea a Bruxelles ed era stata docente alla Scuole per interpreti e traduttori dell'Università di Trieste.

Negli ultimi tempi aveva lavorato come insegnante di sostegno alla scuola media del Comune di San Vendemiano.

Esperienze affiancate all'impegno politico, prima nel ruolo di consigliere nel corso del mandato del sindaco Giorgio Della Colletta, dal 1999 al 2004 e, successivamente, con la candidatura all'interno della civica "Insieme per un bel Comune", a sostegno di Boris Bottega, durante l'ultima tornata elettorale.

E proprio il consigliere del gruppo di minoranza Doris Carlet ha voluto ricordarla, sottolineando l'apertura verso il mondo da sempre dimostrata da Laura Carlet.

"Ringrazio Laura per la persona di grande valore che ha sempre dimostrato di essere. - ha dichiarato il consigliere Carlet - Era una persona davvero come poche e la ringraziamo per aver accettato di supportarci".

"Un impegno, il suo, per la comunità e per i due figli che per lei erano davvero importanti, a cui ha insegnato il valore della comunità stessa, dell'uguaglianza, della solidarietà e del rispetto dell'altro. - ha proseguito Doris Carlet - Si era messa in gioco anche per loro e proprio a loro ha insegnato che dovevano crescere in un mondo aperto".

Un'apertura verso il mondo dimostrata dal ruolo centrale che Laura Carlet aveva ricoperto nel gemellaggio tra il Comune di Revine Lago e il Comune austriaco di Mitterdorf der Raab.

Laura Carlet lascia il marito Massimo, i figli Matilde e Vittorio, il papà Antonio, la mamma Elda, uniti ai famigliari e agli amici più stretti.

Il Santo Rosario sarà recitato nella serata di oggi, domenica 13 settembre, alle 20 nella chiesa parrocchiale della frazione di Lago del Comune di Revine Lago.

Nello stesso luogo sarà celebrato il funerale domani, lunedì 14 settembre, alle 15: subito dopo la cerimonia, avverrà il rito della cremazione.

La famiglia chiede non fiori, ma eventuali donazioni alla Lilt (Lega italiana contro i tumori).

 

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Tre casi di Covid nel Comune di Revine Lago. Resterà chiuso per quattordici giorni l'asilo parrocchiale a Lago

  • Revine Lago
  • - 14 Settembre 2020

Sono in tutto tre i casi positivi al Covid-19 nel Comune di Revine Lago: tre casi asintomatici, posti in quarantena fiduciaria.

Un aggiornamento fornito dalla stessa amministrazione comunale alla popolazione, assieme alle raccomandazioni di rispettare le indicazioni fornite dall'Ulss2 e dai medici di famiglia, ovvero "i soggetti preposti a fornire tutte le indicazioni e il supporto necessario".

"Auspichiamo che ciascuno sia molto responsabile nei comportamenti che adotta", ha scritto il Comune.

Uno dei tre casi è direttamente collegato alla chiusura dell'asilo parrocchiale "Patrioti Brigata Piave" della frazione di Lago, nel Comune di Revine Lago, chiusura avvenuta lo scorso venerdì 11 settembre (vedi articolo).

Una sospensione temporanea delle attività che durerà per 14 giorni. Nel frattempo, i bimbi dell'asilo e le loro maestre si sono sottoposti al tampone.

 

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Revine Lago, alla scoperta del mondo dell'illusionismo di Sirio Alfieri, tra magia e narrazione

  • Revine Lago
  • - 09 Settembre 2020

 

Cosa accade se avviciniamo il tema del sogno al mondo della magia? Ce lo spiega Sirio Alfieri, non un mago ma un giovane illusionista e narratore, originario di Revine Lago, che ha trasformato la sua più grande passione in un lavoro.

"Quello che faccio io è uno spettacolo teatrale di magia - afferma l'illusionista - porto me stesso e la vita reale in scena".

Quando si esibisce su un palco infatti non si limita a sfoggiare dei trucchi di magia ma li inserisce in un contesto più ampio, con una storia da raccontare, ricca di colpi di scena e improvvisazioni, attraverso un' interazione con il proprio pubblico, composto sia da adulti, che da bambini. Sirio fa riflettere, parlando di sogni, realtà e del tempo che scorre, rappresentato dalla clessidra.

"All'inizio dei miei spettacoli il pubblico è sempre esitante e timoroso, quindi inizio con delle battute divertenti e degli scherzi a qualche spettatore, per farli rilassare" dice Sirio Alfieri.

Sirio si è fatto conoscere incantando palchi di Treviso e del territorio, e la sua magia è richiesta anche in eventi privati, come matrimoni o feste. Il suo strumento principale sono le carte, che usava anche il nonno per sottoporlo a trucchetti di magia, quando era piccolo. Grazie a lui Sirio ha scoperto il mondo dell'illusione e ha iniziato a documentarsi attraverso la lettura di libri che ne insegnano la storia e la tecnica.

Fondamentali per la sua carriera e la formazione sono stati due viaggi compiuti negli ultimi due anni: uno in Portogallo dove si è confrontato con un campione del mondo di magia, e uno in Spagna, partecipando a una masterclass realizzata da Tamariz, un maestro illusionista, specializzato in cartomagia e mentalismo.

La magia può essere considerata un'arte, una credenza o una tecnica, ma non solo, per Sirio la magia deve far vivere un sogno ad occhi aperti allo spettatore, suscitare un'emozione, che a parer suo serve per riempire l'anima.


(Fonte: Lucrezia Pilat ©Qdpnews.it).
(Foto e video: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport