Revine Lago, martedì in programma una serata dedicata al turismo: invitati i titolari di tutte le attività della zona

  • Revine Lago
  • - 09 Febbraio 2020

In un periodo storico dove si continua a parlare di Patrimonio Unesco, il turismo è un tema destinato a guadagnarsi un'attenzione sempre maggiore.

Ciò avviene anche nel Comune di Revine Lago, sede del frequentatissimo parco archeologico del Livelet e dello splendido scenario del lago, le cui sponde accolgono ogni estate il Lago Film Fest, la kermesse dedicata al cinema indipendente.

Per tal motivo, martedì 11 febbraio alle 20.30 si svolgerà nella sala consiliare del Comune una riunione rivolta a tutti gli operatori del settore turistico della zona.

Alla serata sono invitati i titolari di attività ricettive come bed & breakfast e altre tipologie di accoglienza, oltre ai proprietari di ristoranti, società sportive e di tutte le realtà legate alla sfera turistica.

L'appuntamento approfondirà questioni relative ai parchi didattici, come quello del Livelet, alle iniziative a favore del turismo locale, mentre saranno ben accette proposte, suggerimenti e novità finalizzate a un incremento nel settore turistico.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

Revine, lo scorso 25 gennaio esercitazioni di antincendio boschivo: in "scena" il nuovo mezzo dell'Avab

  • Revine Lago
  • - 04 Febbraio 2020

Lo scorso 25 gennaio si è tenuta l'esercitazione, a livello regionale, di antincendio boschivo nel Comune di Revine Lago, nell'area che conduce verso il "Pian delle femene", con il coinvolgimento di circa 120 operatori e 35 mezzi di soccorso.

Presenti anche Massimo Magagnin e Vincenzo Sacchet, sindaci dei Comuni di Revine Lago e Tarzo, dirigenti e funzionari regionali, Vigili del fuoco, Carabinieri forestali, Servizio forestale, Protezione civile regionale, personale sanitario e nove Associazioni di volontari di antincendio boschivo (Avab).

In quella giornata, è stato simulato un incendio in una condizione di assenza di risorse idriche e limitata viabilità: un'occasione per testare sul campo la rete operativa delle associazioni di volontariato e le dotazioni in uso, tra cui il nuovo mezzo dell'Avab di Revine Lago e Tarzo.

La macchina è stata acquistata all'inizio del 2019, per un costo complessivo pari a 32.498 euro, di cui 24.373,50 derivanti da un contributo del Dipartimento nazionale di Protezione civile e la restante somma finanziata dai Comuni di Revine Lago, Tarzo e da Banca Prealpi.

antincendio boschivo 2

Spesso ci troviamo a operare in situazioni difficili, ed è anche grazie a queste simulazioni che riusciamo a ottimizzare i tempi di intervento nel caso di incendio boschivo. - racconta Luca Favero, presidente dell'Avab di Revine Lago e Tarzo - Inoltre, laddove vi sia la necessità di operare insieme ad altre associazioni, ci permette di poter coadiuvare le forze, competenze e mezzi allo scopo di ridurre le conseguenze che un incendio potrebbe provocare se non fermato in tempi brevi".

“Mi permetto di ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla manovra, per l'impegno e la passione che spendono ogni giorno nel loro ruolo di volontari. - prosegue Favero - Sicuramente è stata un'occasione per provare le nostre capacità operative e direi che ce la siamo cavata egregiamente. Grazie ovviamente anche a quanti hanno contribuito in queste ultime settimane nel tracciare i perimetri dell'area di intervento, nella preparazione dei mezzi e delle attrezzature per la buona riuscita della manovra".

"Un ringraziamento particolare va al dott. Zilio dell’U.O. Forestale che ha svolto un ruolo fondamentale nella fattiva realizzazione di questa manovra antincendio, - prosegue il presidente - ai sindaci dei Comuni di Revine Lago e Tarzo per la disponibilità e il supporto che, coadiuvati dalle loro amministrazioni comunali, riescono a fornire alla nostra associazione e infine, ma non meno importante, un sentito ringraziamento va anche a Banca Prealpi che da sempre sostiene le associazioni di volontariato locale".

"Lo scorso anno ha contribuito, in maniera significativa, alla realizzazione di un progetto per il potenziamento dei nostri mezzi di intervento - conclude -, permettendoci di acquistare un nuovo veicolo da adibire alle attività di Protezione civile e Antincendio boschivo".

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Avab Revine Lago - Tarzo).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

Revine Lago, inizio lavori in via Peccole: lunedì scorso la riunione con i residenti per gli orari di chiusura della strada

  • Revine Lago
  • - 30 Gennaio 2020

Inizieranno il prossimo 1 marzo i lavori di sostituzione delle vecchie condutture della linea idrica in via Peccole, nel Comune di Revine Lago.

Nella stessa area, inoltre, sarà posizionata la rete fognaria: un cantiere che durerà circa 30 giorni, salvo prolungamenti dovuti al maltempo, e che richiederà la rottura del manto stradale.

Proprio per quest'ultimo aspetto, lo scorso lunedì 27 gennaio alle ore 20, nella sala consiliare del Comune di Revine, si è svolta una riunione rivolta ai residenti di via Peccole, alla presenza di alcuni tecnici dell'Alto Trevigiano Servizi (Ats), la società responsabile del cantiere e dei suoi costi.

In quella sede, oltre alla presentazione dei lavori imminenti, è stato richiesto ai cittadini di indicare gli orari dei propri spostamenti, in maniera tale da individuare un orario di chiusura della strada che non arrechi troppi disagi ai residenti.

Nei prossimi giorni i residenti stessi riceveranno dall'Ats una lettera riguardante questo punto.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Revine Lago, azienda del vittoriese dona dodici biciclette a bimbi dell'asilo: una novità accolta con gioia

  • Revine Lago
  • - 31 Gennaio 2020

Una giornata di solidarietà e divertimento è stata quella di ieri, giovedì 30 gennaio, a Revine Lago: l'azienda di mountain bike Crazy Sport, di San Giacomo di Veglia, ha donato 12 biciclette ai bimbi dell'asilo parrocchiale "Patrioti Brigata Piave" di Lago, nel Comune di Revine Lago.

Sarebbe la prima volta in cui l'asilo riceve un dono materiale di una simile entità. Un dono, in ogni caso, che è stato accolto e collaudato nella vicina area di gioco con gioia dai bambini dell'istituto scolastico.

Ad accogliere i titolari della Crazy Sport - Fabio Cugnach e Roberto Catto, quest'ultimo da 6 anni residente a Revine Lago - sono stati il sindaco Massimo Magagnin, il parroco don Angelo Granziera e le maestre.

IMG 20200130 WA0012

Un gesto giunto dopo un'altra donazione, da parte della stessa realtà, di altre 12 biciclette regalate alla scuola materna Savassa Forcal di Vittorio Veneto la scorsa settimana.

"Un bel gesto. - è stato il commento del primo cittadino - In una bella giornata di sole come quella di ieri, vedere i bambini giocare all'aria aperta così felici non può far altro che metterti il buon umore e farti passare per un po' tutti i pensieri".

"Un grazie di cuore ai due titolari della Crazy Sport di Vittorio Veneto, Roberto Catto e Fabio Cugnach, per la loro generosità che quest'anno per cambiare (ogni anno devolvono qualcosa in beneficenza) hanno avuto questa speciale idea - ha aggiunto il primo cittadino - Un ringraziamento va inoltre al nostro parroco don Angelo Granziera e alle maestre Miriam, Tiziana e Catia. Il nostro cittadino Roberto Catto ha detto: la gioia più grande è vedere i bambini felici e per essere felici devono giocare fuori, all'aperto, come facevamo noi un tempo".


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Revine Lago).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Revine, esercitazioni di antincendio boschivo per i volontari dell'Avab, presenti i dirigenti regionali

  • Revine Lago
  • - 24 Gennaio 2020

L'intera mattinata di domani, sabato 25 gennaio, sarà dedicata ad esercitazioni di antincendio boschivo a livello regionale nel Comune di Revine Lago. Revine e Tarzo, infatti, fanno parte di quei 39 Comuni per cui la Regione Veneto ha dichiarato lo stato di grave pericolosità per incendi boschivi, "viste le contingenti condizioni meteo-climatiche e vegetazionali". In sostanza, in questi 39 Comuni è sempre vietata l'accensione di fuochi all'aperto nei boschi o a una distanza di 100 metri da questi.

La cessazione dello stato di pericolosità sarà direttamente comunicata dalla direzione della Protezione civile regionale. Tra le amministrazioni comunali a cui la Regione ha chiesto di "intensificare la vigilanza" in questo senso, oltre a Revine e Tarzo ci sono anche Asolo, Conegliano, Cordignano, Cornuda, Farra di Soligo, Follina, Fregona, Miane, Moriago e Nervesa della Battaglia, Pederobba, Pieve di Soligo, Refrontolo, Sarmede, Sernaglia della Battaglia, Susegana, San Pietro di Feletto, Valdobbiadene, Vidor e Vittorio Veneto.

L'esercitazione di domani non comporterà nessuna chiusura stradale e si concentrerà sulla strada che conduce al cosiddetto "Pian delle Femene", coinvolgendo circa 120 operatori e 35 mezzi di soccorso.

Saranno presenti Massimo Magagnin e Vincenzo Sacchet, rispettivamente sindaci dei Comuni di Revine Lago e Tarzo, dirigenti e funzionari regionali, Vigili del fuoco, Carabinieri forestali, il Servizio forestale e la Protezione civile regionale, il personale sanitario e circa nove Associazioni di volontari di antincendio boschivo Avab.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Avab Revine Lago).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport