Garanzie per le imprese colpite dalla crisi ucraina

● Via libera dalla Commissione Europea al regime di aiuti di 2,9 miliardi di euro a sostegno delle imprese italiane colpite dalla crisi ucraina. Si tratta di misure per sopperire al fabbisogno di liquidità sotto forma di garanzie fino al 90% dei finanziamenti, affinché Pmi e piccole imprese a media capitalizzazione (Mid cap) dispongano di sufficiente liquidità attraverso il credito bancario (garantito).

● Il regime agevolativo, che sarà gestito da Sace e dal Fondo di garanzia Pmi, è stato approvato nell’ambito del quadro temporaneo di crisi (Temporary crisis framework) per le misure di aiuto di Stato adottato dalla Commissione il 23.03.2022, con riferimento agli artt. 15 e 16 del decreto Aiuti (D.L. 50/2022).

Autore: Sistema Ratio Centro Studi Castelli

Total
6
Shares
Articoli correlati