San Fior Tu Si che valesAvrebbero potuto accedere direttamente alla finale, i ragazzi dell’orchestra Sio (Suono in orchestra), di San Fior e Godega e, invece, hanno scelto di giocarsela fino in fondo.

Sabato sera, 15 ottobre, è infatti andata in onda la puntata di “Tu si que vales”, famosissimo programma di canale 5 condotto da Maria De Filippi, Jerry Scotti, Teo Mammuccari e Rudy Zerbi, che ha visto la partecipazione dell’orchestra originaria del nostro territorio. Hanno riscosso il 100% di voti favorevoli dal pubblico, e quindi la possibilità di partecipare direttamente alla finale. I ragazzi, d’età compresa tra i 10 e i 18 anni, diretti da Roberto Fantinel, hanno però deciso di tornare a giocarsi la semifinale, senza saltare nessuno step.

“I ragazzi hanno deciso. Hanno detto: più suoniamo, meglio è”, ha annunciato il maestro Fantinel ai giudici. “Suono in orchestra” nasce dalla confluenza di ragazzi dell’indirizzo musicale dell’istituto comprensivo di San Fior e Godega: sono 88 i membri che la compongono, divisi tra studenti delle medie ed ex studenti che sono rimasti all’interno del gruppo musicale.

Sono andati in 68 ad esibirsi di fronte ai giudici del programma, entusiasti della performance dei giovani (e giovanissimi) musicisti: violini, viole, violoncelli, percussioni, flauti e clarinetti hanno dapprima suonato le note della colonna sonora dei “Pirati dei Caraibi”, per poi effettuare una virata verso alcuni classici del rock, come “Smoke on the water” dei Deep Purple e “Back in black” degli AC/DC. I ragazzi attendono con ansia la data in cui andranno a disputare – per loro volontà, visto la sportività e l’entusiasmo – la semifinale.


Per vedere il video dell'esibizione dell'orchestra Sio, clicca qui

(Fonte: Roberto Silvestrin).

(Foto: www.wittytv.it).

#Qdpnews.it