Autopsia per il 63enne Giuliano Lot. Running Team San Fior: "Punto di riferimento negli allenamenti"

Il Running Team San Fior ricorda con affetto Giuliano Lot (nella foto), deceduto a 63 anni lo scorso martedì 30 giugno 2020 per cause ancora in corso di accertamento.

È stata infatti disposta l’autopsia per fare luce sulla morte dell’uomo che è stato trovato senza vita in un’area verde tra via Rividella, Borgo Canè e via Serravalle a San Fior.

Lot aveva una grande passione per lo sport e per la corsa, era molto attento alla sua forma fisica ed era stato uno dei primi associati del Running Team San Fior.

"Giuliano Lot era l’amicone per tutti - racconta Aldo Specchia, presidente del Running Team San Fior - e un punto di riferimento durante gli allenamenti. Ci eravamo affezionati a lui anche se era un uomo di poche parole. Preferiva infatti parlare con i gesti e ha voluto condividere con la nostra associazione la sua passione per lo sport e per la forma fisica".

"Giuliano Lot è stato uno dei primi associati del Running Team San Fior - conclude Specchia - La nostra realtà è nata 7 anni fa, nel 2013, e ora abbiamo circa 70 iscritti. Pratichiamo podismo ricreativo e non agonistico, siamo molto attenti alla salute e al benessere delle persone, cercando di partecipare alla vita della comunità di San Fior. Giuliano ci mancherà per la sua presenza discreta ma preziosa".

La probabile causa del decesso di Giuliano Lot potrebbe essere legata ad un infarto che lo avrebbe colpito proprio durante la sua corsetta quotidiana. In ogni caso, ogni ipotesi è ancora prematura perché si attende l’esito dell’esame autoptico.

L’uomo lascia la moglie Ivana e i due figli Massimo e Riccardo che vivono e lavorano all'estero.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook - Running Team San Fior).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport