San Fior, parte domani la campagna di vaccinazione antinfluenzale all’Utap “Medinfior”

Inizia domani, nel rispetto delle norme per il contrasto alla diffusione del Covid, la campagna di vaccinazione antinfluenzale nel Comune di San Fior.

Oltre alla giornata di domani anche venerdì 16 e martedì 20 ottobre 2020 la sala polifunzionale del Comune di San Fior ospiterà questa campagna che si rivolge ai cittadini residenti in paese che abbiano più di 65 anni e che siano degli utenti dell’Unità territoriale di assistenza primaria (Utap) di San Fior “Medinfior”.

Per tutte e tre le giornate la fascia oraria per i vaccini va dalle ore 8 alle 11 e per poter accedere alla struttura è necessaria la prenotazione al numero 3488501444, chiamando dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 11 e dalle ore 17 alle ore 19, e il sabato dalle ore 9 alle ore 11.

Intanto in tutto il Veneto la campagna vaccinale antinfluenzale è partita oggi con numeri importanti: 1,32 milioni di dosi acquistate contro le 800 mila dell’anno scorso.

La Regione Veneto punta a difendere i soggetti più deboli dalle complicanze, oltre all’obiettivo di contenere gli accessi ai pronto soccorso, al supporto alla diagnosi differenziale con il Covid-19 (che ha vari sintomi in comune) e alla conseguente gestione dei casi sospetti.

Questo l’ordine di priorità per le categorie da vaccinare: operatori sanitari; ospiti delle strutture residenziali; soggetti a partire dai 60 anni di età; donne in gravidanza; soggetti affetti da patologie croniche che aumentano il rischio di complicanze da influenza; bambini dai 6 mesi ai 6 anni di età; familiari e contatti (adulti e bambini) di soggetti ad alto rischio di complicanze (indipendentemente dal fatto che il soggetto a rischio sia stato o meno vaccinato); soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo e altre categorie di lavoratori; donatori di sangue; personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani.

Oltre alla vaccinazione antinfluenzale, così come di altri agenti infettivi è importante seguire scrupolosamente le ormai note indicazioni: lavarsi spesso le mani, gesto che costituisce una delle pratiche più efficaci per il controllo della diffusione delle infezioni; coprirsi bocca e naso quando si starnutisce o tossisce; restare in isolamento a casa nella fase iniziale delle malattie respiratorie, specie febbrili; evitare il contatto stretto con persone ammalate e usare sempre la mascherina; mantenere una distanza di almeno un metro da altre persone; evitare posti affollati; evitare di toccarsi occhi, naso o bocca.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport