La Mostra dei vini diventa virtuale: l'iniziativa della Pro loco di San Pietro di Feletto per sostenere il territorio

Era arrivato lo scorso marzo l'annuncio da parte della Pro loco di San Pietro di Feletto, che comunicava il rinvio della 49esima Mostra dei vini di collina al 2021, ovvero al periodo compreso tra il 29 maggio e il 13 giugno 2021 (vedi articolo).

Annuncio che, nonostante il dispiacere, purtroppo non aveva poi tanto sorpreso dato che, a causa dell'emergenza da Coronavirus, tutte le manifestazioni avevano deciso per lo stop di quest'anno.

Ma a quasi due mesi di distanza dal primo annuncio, la stessa Pro loco ha pensato di non rinunciare a questo appuntamento annuale e di riproporlo virtualmente.

L'inaugurazione del prossimo 30 maggio avverrà sul web e, per tutto il periodo che sarebbe coinciso con lo svolgimento della Mostra, verranno proposti circa 14 filmati, della durata di 20 minuti ciascuno, per far conoscere le attività, le cantine e le bellezze storiche del felettano.

"Adesso bisogna dare la precedenza alle attività commerciali, perché possano lavorare - spiega Arcangelo Marcon, presidente della Pro loco - Circa due sabati fa ho visto l'inaugurazione avvenuta online della Mostra di Combai e, quindi, ci è sembrato utile fare una promozione via web, anziché stare fermi".

"Così abbiamo inviato una lettera di invito a tutte le attività ricettive e alle cantine del territorio - prosegue Marcon - per raccontarne la storia e parlare dei prodotti tipici. Il 30 maggio ci sarà l'inaugurazione con il sindaco, il presidente dell'Unpli Veneto Giovanni Follador, il presidente del Consorzio Pro loco del Quartier del Piave Roberto Franceschet, il presidente della 1906 Feletto Band Stefano Casagrande. Ci saranno i rappresentanti di tutte quelle realtà che non mancavano all'appuntamento dell'inaugurazione all'Eremo camaldolese".

"Si parlerà di Unesco, dell'Eremo camaldolese, dell'Antica Pieve di San Pietro di Feletto: sarà una promozione a 360 gradi - conclude il presidente della Pro loco - Il nostro slogan è sempre stato 'diamo valore al nostro territorio', e in questo momento risulta davvero appropriato".

 

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport