San Pietro di Feletto, rimandata al 31 agosto la scadenza della prima rata dell'Imu. Rizzo: "Un intervento concreto"

Secondo il decreto Rilancio, i Comuni, "nei limiti dell'autonomia regolamentare a essi attribuita", possono decidere di differire il pagamento delle imposte comunali, ovvero c'è la possibilità di una proroga per la scadenza del pagamento della prima rata dell'Imu 2020.

Differimento che viene deciso nei Comuni del territorio locale secondo tempistiche differenti.

Anche il Comune di San Pietro di Feletto ha deciso di spostare la scadenza della prima rata dell'Imu, fissando il termine per il pagamento al prossimo 31 agosto 2020.

Il sindaco di San Pietro di Feletto Maria Assunta Rizzo ha dichiarato che "l’amministrazione comunale, tenendo fede ai propri obiettivi strategici di tutela dei cittadini e di sviluppo del territorio, ha ritenuto doveroso, considerato l’attuale momento di difficoltà dovuto alla pandemia da Covid-19, di intervenire a sostegno delle famiglie e delle attività produttive locali".

Il provvedimento, assunto dalla giunta comunale lo scorso giovedì 28 maggio, si rivolge alla generalità dei contribuenti e "costituisce un intervento concreto nell’ottica del superamento dell’attuale crisi", come specificato dal primo cittadino.


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport