San Pietro di Feletto, rifiuti al parco di Bagnolo, già preso di mira dai vandali. Il sindaco: "Presto una telecamera"

Lattine e bottigliette vuote di acqua e bibite, sacchetti di patatine, fazzoletti di carta e cartine varie, nel prato e sui giochi per bambini: questo lo scenario che si è presentato oggi, sabato 22 agosto, al parco di Bagnolo, frazione del Comune di San Pietro di Feletto.

La denuncia del fatto è passata tramite i gruppi social, dove è stato segnalato come i responsabili di tutto ciò, una volta avvisati dagli altri utenti del parco, anziché scusarsi e riparare al maltorto, avrebbero reagito con una semplice alzata di spalle.

Purtroppo l'area non è nuova a fatti del genere, e anche a episodi più gravi: risale allo scorso 6 agosto, infatti, il ritrovamento dei bagni pubblici della zona completamente danneggiati (qui l'articolo).

Ad accorgersi di quanto avvenuto erano stati i dipendenti comunali, giunti sul posto per effettuare delle pulizie e degli sfalci d'erba.

Sporcizia, sacchetti dell'immondizia, lattine e carta igienica erano stati rinvenuti nei bagni, mentre gli ignoti vandali avevano tentato anche di entrare nell'area chiusa degli spogliatoi, cercando di rompere una finestra con un'estintore.

La stima dei danni comprendeva la rottura di una finestra e di tre porte, oltre al danneggiamento dei tubi dei bagni: il fatto era proseguito con una denuncia ai Carabinieri, mentre il sindaco di San Pietro di Feletto Maria Assunta Rizzo aveva promesso "tolleranza zero".

Una promessa ribadita anche in questa nuova, e poco piacevole, occasione: "Sono stata informata e ho già preso dei provvedimenti".

"Abbiamo in programma una serie di interventi - ha proseguito il primo cittadino - tra cui l'installazione di una telecamera: chiaramente, così non possiamo andare avanti".


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Quelli di San Pietro di Feletto).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport