San Pietro di Feletto, la minoranza chiede la manutenzione di alcuni percorsi comunali: "Aree suggestive del territorio"

In un periodo storico dove l'assetto sanitario ha cambiato tante abitudini, una certa attenzione è stata riposta in questi mesi sulla ripartenza del turismo e, di conseguenza, sulla necessaria valorizzazione del territorio.

Aspetto che il gruppo di minoranza a San Pietro di Feletto, stando a quanto riferito dal capogruppo Cristina Mandia, si sarebbe soffermato, richiedendo al Comune una manutenzione e la percorribilità di alcuni tratti territoriali.

"Ho inviato al sindaco una nota da me sottoscritta a nome del gruppo di minoranza - ha spiegato Cristina Mandia - in quanto, considerato che di recente il territorio comunale è stato incluso nel Patrimonio Unesco, tante strade vicinali di cui è tappezzato il Comune, che appartengono al demanio indisponibile del Comune stesso e che sono comunque cartograficamente individuate e denominate e la cui superficie è iscritta in apposita partita presso l'Agenzia del territorio, siano censite, rimuovendo le cause che ne impediscono attualmente il corretto utilizzo, indicando all'utente-turista, con apposita cartografia e segnaletica, la presenza delle stesse".

"Attualmente risulta che, talvolta, le stesse siano precluse all'utilizzo in via arbitraria, "sine titulo", o per mancata manutenzione - ha proseguito Mandia - Molti tratti di queste strade vicinali interessano parti particolarmente suggestive del territorio comunale e in qualche caso costituiscono anche un collegamento tra le reti viarie principali".

"Riteniamo, pertanto, considerata la grande opportunità che abbiamo avuto di fare parte del Patrimonio Unesco - ha concluso il capogruppo di minoranza - che l'amministrazione si adoperi per rendere attivi e percorribili, con la dovuta e costante manutenzione, tali suggestivi percorsi".

 

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport