San Pietro di Feletto, scontro in consiglio tra sindaco e minoranza sulla modalità di sostegno alle imprese

È stato ancora scontro in consiglio comunale tra il sindaco di San Pietro di Feletto Maria Assunta Rizzo e il capogruppo di opposizione Cristina Mandia sulle modalità di sostegno alle imprese del territorio, danneggiate dalla pandemia da Covid-19.

La questione si trascina dal consiglio comunale del 30 luglio, quando la stessa Cristina Mandia aveva presentato in aula una mozione, affinché la giunta si adoperasse per mettere a disposizione dei fondi, a sostegno delle imprese risultate più provate dalla pandemia in corso (qui l'articolo).

Mozione bocciata dalla maggioranza, che aveva optato per l'apertura di uno sportello, con un professionista a disposizione per dare informazioni e consigli in tema di contributi regionali ed europei.

In sostanza, Mandia aveva ritenuto poco pragmatica tale soluzione, mentre il sindaco aveva espresso esattamente il pensiero opposto.

Una diversità di vedute emersa anche nel corso della seduta di ieri, mercoledì 30 settembre, all'annuncio fatto dallo stesso primo cittadino in merito all'attivazione dello sportello in questo mese di ottobre, disponibile alle esigenze delle circa 450 imprese del territorio felettano, già suddivise dal Comune per categoria.

"Io ci credo in questo sportello, - ha ribadito più volte il sindaco - perché le aziende potranno usufruire di una serie di opportunità e 500 euro in più non fanno di certo la differenza. Per le piccole aziende non strutturate è davvero complesso accedere a simili contributi. Sono informazioni importanti, che non sempre i commercialisti e le associazioni di categoria forniscono".

"Insisto sul fatto che la sua amministrazione non ha dato un segnale in questo momento di difficoltà. Poteva dare un segnale concreto e 500 euro per qualcuno, invece, possono davvero fare la differenza, magari per poter pagare un affitto", ha obiettato Mandia.

Il primo cittadino ha ricordato come tale idea fosse sorta in seguito a un incontro avuto con i rappresentanti delle imprese del territorio, i quali avevano richiesto proprio questa soluzione, preferendola al contributo economico.

Argomentazione che non ha convinto Mandia, la quale ha richiesto di ricevere in futuro un report sull'andamento dello sportello.


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport