San Pietro di Feletto, domani il funerale di Caterino Sommariva della Sommariva Prosecco, scomparso a 83 anni

La passione per la viticoltura ha da sempre caratterizzato Caterino Sommariva, scomparso ieri, domenica 4 ottobre, all'età di 83 anni.

Originario di Bibano nel Comune di Godega di Sant'Urbano, Caterino Sommariva era il fondatore della Sommariva Prosecco - Palazzo rosso, azienda situata a Santa Maria di Feletto, frazione di San Pietro di Feletto, e avrebbe compiuto 84 anni il prossimo 16 ottobre.

Proveniente da una famiglia di viticoltori, Caterino Sommariva ha proseguito la tradizione di famiglia decidendo, negli anni settanta, di acquistare assieme alla moglie Urbana Saccon i suoi primi quattro ettari di terreno nella zona del felettano, credendo nella qualità della viticoltura di collina: ettari che poi sono diventati 50 nel corso del tempo, rendendo l'azienda da lui creata uno dei punti di riferimento del territorio.

Una passione poi portata avanti grazie alla figlia Cinzia, la quale ha deciso di svestire i panni di dottore commercialista per diventare anch'essa un imprenditore agricolo.

"Nostro padre ha voluto puntare sulla viticoltura di qualità in collina, per la quale ha investito tutta la sua vita - ha ricordato la figlia Cinzia, assieme alla sorella Sabrina - Fino all'ultimo, si è sempre interessato dell'andamento del settore: è stato viticoltore da una vita".

"Era davvero innamorato del suo lavoro, che era il suo habitat e ha sempre portato avanti questa passione", hanno aggiunto.

Una passione per il proprio lavoro affiancata ad altre esperienze, come la carica di consigliere comunale di maggioranza a Conegliano dal 1995 al 1997, nel corso dell'amministrazione di Achille Ghizzo, ma anche il ruolo di presidente della Cantina di Conegliano.

Caterino Sommariva lascia la moglie Urbana, le figlie Sabrina e Cinzia, i generi Andrea e Paolo, i nipoti Lamberto, Alvise, Gherardo, Fabiana ed Enrico, il fratello Giuseppe, le cognate, i nipoti, e tutti i parenti.

Stasera alle 18 sarà recitato il rosario nella chiesa parrocchiale dei Santi Martino e Rosa a Conegliano mentre domani, martedì 6 ottobre, alle 10 si svolgerà il rito funebre nella medesima chiesa.

Dopo la funzione, il rito funebre proseguirà nel cimitero di San Giuseppe a Conegliano.

 

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: facebook).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport